Forte(Pd): “Sull’accesso al credito per le aziende, Zicchieri ignora quanto fatto dalla Regione Lazio”

Enrico Forte

“Dopo aver letto le dichiarazioni dell’onorevole Zicchieri (Lega) sulla tematica dell’acceso al credito per le piccole imprese, corre l’obbligo di precisare che questa Regione ha ampiamente superato nei fatti le problematiche relative alla legge Bassanini stigmatizzate dal deputato”, è quanto afferma Enrico Forte, consigliere dem della Regione Lazio.

Le dichiarazioni di del deputato Zicchieri, per l’esponente del Partito democratico, sono datate e facilmente confutabili, “soprattutto quando si afferma che la sinistra non ha favorito politiche di accesso al credito alle aziende”. “La  Regione Lazio – afferma Forte – ha eliminato, all’interno della cornice legislativa di competenza, la lettera ‘R’ citata da Zicchieri, riconoscendone gli effetti limitanti. E questo già a partire dal 2014, grazie all’impegno del presidente Zingaretti, dell’assessore Sartore e del sottoscritto. Allo stato attuale, dunque, non esiste alcun obbligo per le micro, piccole e medie imprese di rivolgersi al Confidi, contrariamente a quanto dice Zicchieri.

“Certamente, il sistema attuale  può essere migliorato – conclude il consigliere regionale – , soprattutto in considerazione del fatto che   alcune piccole aziende  rimarrebbero scoperte attraverso l’introduzione della cosiddetta ‘garanzia tripartita’ che a breve entrerà in vigore, strumento che pone il tema di come migliorare il sistema delle garanzie mutualistiche sia  pubbliche, sia private. La Regione Lazio, sensibile a queste tematiche, sta lavorando per implementare le opportunità di accesso al credito, ma per quanto attiene le rimostranze di Zicchieri, ribadisco, sono state ampiamente superate”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti