Latina, un’arena sulla spiaggia. L’idea da realizzare con un progetto di finanza per un nuovo volto della Marina

In occasione della revisione del Piano di utilizzazione degli arenili di Latina, l’Osservatorio dello Sport e del Turismo, che raggruppa 60 associazioni sportive di Latina e provincia, cala una carta per il nuovo volto della Marina. L’idea è quella di realizzare, con un project financing, un’arena polifunzionale sulla spiaggia. Il progetto si chiama Beach Arena e ne parla, attraverso una nota stampa, la coordinatrice dell’osservatorio Annalisa Muzio, ideatrice di #latinacittàdellosport.

“Il nostro scopo – spiega Muzio – è quello di contribuire alla crescita, all’organizzazione e alla valorizzazione della Marina di Latina che, come abbiamo ripetuto più volte, non ha nulla da invidiare ad altre città che fanno del turismo sportivo un importante volano per la loro economia”.

La location del progetto è stata individuata in una porzione di litorale (la spiaggia libera tra lo stabilimento “CanCun” e lo stabilimento dell’Aeronautica Militare). Il progetto Beach Arena prevede un’arena che potrebbe essere utilizzata per gli eventi di promozione e di divulgazione di numerose discipline sportive, come strumento di integrazione ed educazione sociale e culturale per la nostra città.

“Crediamo molto nella bontà di questo progetto – spiega Muzio – e, come è nostra abitudine, ci siamo messi al lavoro subito dopo la riunione dello scorso 2 ottobre. Oggi siamo pronti, grazie al lavoro del geometra Pietro Ferrarese che ha contribuito alla realizzazione di questo bellissimo progetto, a presentare la nostra Beach Arena. Una struttura i cui costi verranno sostenuti dal privato e che verrà messa a disposizione delle società sportive del territorio. Ci tengo a sottolineare che è una struttura concretamente realizzabile”.

Il progetto della Beach Arena potrebbe interessare tantissime attività – si legge nella nota stampa – tra cui: sessioni di educazione ed inserimento alle diverse discipline sportive, da svolgere anche durante i giorni feriali, divisi per orari e per fasce di età di ogni tipo; sessioni di educazione alimentare e cultura dello sport; sessioni di allenamento con attività di livello avanzato ed agonistico insieme alle categorie ufficiali delle società; raggruppamenti di iniziativa da parte delle diverse Federazioni sportive; organizzazione di tornei e manifestazioni di interesse nazionale per le diverse discipline; utilizzo come colonia sportiva per bambini con il coinvolgimento di tutte le associazioni che aderiscono all’iniziativa; organizzazione di attività promozionale ed eventi fieristici legati al mondo dello sport.

Il progetto della Beach Arena prevede, oltre ai servizi indispensabili per l’organizzazione di tutti gli eventi citati, anche l’accessibilità tramite passerelle attrezzate per i disabili.

“La realizzazione di un’area attrezzata – fanno sapere gli ideatori e promotori del progetto – di questo tipo porterà necessariamente alla stesura di accordi commerciali e/o convenzioni con strutture ricettive, commercianti e stabilimenti balneari che, supportando gli eventi indicati, favoriscano il turismo sportivo e la crescita di interesse verso il nostro litorale con il beneficio di tutti gli organi interessati”.

“Il progetto della Beach Arena è pronto, è già realtà e l’Osservatorio, ovviamente, ha già anche individuato la maggior parte delle risorse economiche che serviranno a realizzare tutto ciò. Il tratto di arenile da noi individuato – conclude Muzio – sarebbe perfetto per la realizzazione dell’Arena sportiva; adesso la parola passa al Comune per l’ok, speriamo nel più breve tempo possibile, di questo importante progetto che, siamo sicuri, potrebbe rivelarsi strategico per il nostro territorio non soltanto dal punto di vista sportivo, ma anche economico”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti