Salta l’affare e pretende dei risarcimenti: 48enne di Terracina in manette per tentata estorsione

Arrestato per tentata estorsione continuata ai danni di un imprenditore. E’ quanto accaduto ad un 48enne di Terracina, già noto alle forze dell’ordine. Tutto è nato da un affare andato a vuoto tra l’uomo e la vittima, inizialmente accordatasi per cedere una parte della gestione di un bar sala slot. Pretendendo un risarcimento o una riapertura della trattativa il 48enne si era reso responsabile di atti intimidatori anche in presenza di altre persone, culminati con un misterioso incendio ai danni dell’auto dell’imprenditore. Quest’ultimo ha finito per chiedere aiuto alla polizia, riuscita a raccogliere gli elementi necessari per arrestare il pregiudicato.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti