Maltempo, in Regione il pressing delle opposizioni per il riconoscimento dello stato di calamità naturale

Angelo Tripodi

”Richiesta di un Consiglio straordinario per decidere quali misure intraprendere a favore delle città e delle aziende colpite ieri dal maltempo, in particolare nella Capitale e nelle province di Latina e Frosinone”. E’ l’iniziativa del capogruppo della Lega in Regione Lazio Orlando Angelo Tripodi e dei consiglieri del Carroccio Daniele Giannini e Laura Corrotti, sottoscritta anche da Antonello Aurigemma e Laura Cartaginese (Forza Italia), Fabrizio Ghera, Chiara Colosimo e Giancarlo Righini (Fratelli d’Italia), Stefano Parisi (Lazio 2018), Massimiliano Maselli (Noi con l’Italia) e Sergio Pirozzi.

”Inoltre la Lega ha presentato una mozione – prosegue il gruppo del Carroccio alla Pisana, i cui consiglieri Giannini e Corrotti hanno svolto stamane sopralluoghi a Roma invece Tripodi s’e’ recato a Terracina – che impegna il presidente della Regione Nicola Zingaretti e la Giunta regionale ad attivarsi immediatamente per riconoscere all’intero territorio del Lazio lo ‘stato di calamità naturale’ al fine di ottenere fondi per aziende e privati, chiedendo pure che gli indennizzi vengano messi a disposizione delle persone colpite nel più breve tempo possibile”.

Nella mozione Tripodi, Giannini e Corrotti invitano la Giunta regionale anche ”ad assumere le opportune iniziative per garantire la manutenzione e la messa in sicurezza delle fasce frangivento del Lazio”.

”Quanto accaduto nella Capitale, a Terracina e a Castrocielo – concludono i consiglieri leghisti – va scongiurato. La politica ha il dovere di intervenire affinché non si verifichino altre tragedie”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti