Formia, le poesie di Edvige Gioia. La presentazione della raccolta “Guardarsi dentro, tra lirica e flusso interiore”

Edvige Gioia

“Guardarsi dentro, tra lirica e flusso interiore”. E’ questa la prima raccolta di poesie di Edvige Gioia, scrittrice formiana che annovera al suo attivo diversi saggi e romanzi editi dalle case editrici Rubbettino, Aracne ed Ermes. Il suo nuovo lavoro letterario sarà presentato venerdì, 9 novembre, alle 17 presso la Sala Sicurezza del Comune di Formia.

La raccolta di poesie rappresenta una svolta intimista e coraggiosa per l’autrice, già dirigente scolastico in diversi istituti comprensivi del sud pontino, che da alcuni anni si dedica alla scrittura. “Il bisogno di scrivere, come del resto quello di disegnare, dipingere e in generale fare e produrre arte, è un bisogno tanto essenziale e profondo quanto composito – spiega l’autrice -. Come scrive Stefano Ferrari, c’è in esso innanzitutto la dimensione puramente funzionale, collegata alla fisicità, alla materialità del gesto che possiamo mettere in relazione sia con la funzione liberatoria dell’alleviamento di una tensione interna attraverso la scarica motoria, sia con la soddisfazione e il conseguente piacere di una più generale tendenza ad esternare e oggettivare la propria psichicità. Nel mio caso, la voglia di scrivere è arrivata tardi, dopo il mio pensionamento. Sono sempre stata, fin da piccola, una grande lettrice, di quelle proprio voraci, ma non avevo mai pensato seriamente alla possibilità di scrivere. È stato il mio professore di Psicologia dell’Arte e della Letteratura, Antonio Fusco, a sollecitarmi a farlo, riconoscendo in me, bontà sua, le qualità di una scrittrice. Ed è a lui che ho dedicato questa mia ultima opera”.

All’incontro che si terrà venerdì pomeriggio in Sala Sicurezza interverranno, oltre all’autrice, il sindaco di Formia Paola Villa, Giuseppe Napolitano, poeta e critico letterario, e Jason Forbus, scrittore e responsabile della casa editrice Ali Ribelli; la lettura di alcuni estratti dal libro “Guardarsi dentro” saranno a cura di Irene Vallone, mentre sarà Rocco Saviano a curare l’accompagnamento musicale della serata. A moderare gli interventi la giornalista Erminia Anelli, figlia di Edvige Gioia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti