A Terracina un nuovo Orizzonte, grazie all’intuizione geniale di Castrese Pagiaro

L’Orizzonte di Terracina si trasferisce sulla Pontina. Ultimati i lavori della nuova sede, sita al chilometro 106 della strada regionale alle porte della cittadina rivierasca, lo storico esercizio commerciale inaugura l’apertura del punto vendita il prossimo 6 dicembre, in occasione del ponte dell’immacolata.

L’inaugurazione della struttura rappresenta un importante traguardo per la famiglia Pagiaro, titolare del marchio, che con forza ha potato avanti tale progetto. La nuova struttura insiste in un’area che Castrese Pagiaro, “un illuminato lungimirante”, acquisendola negli anni ’80, aveva già battezzato come “il futuro asse commerciale” di Terracina.

“Il nuovo Orizzonte – fa sapere la proprietà – assicura alla città di Terracina ed al territorio circostante il consueto ampio e profondo assortimento merceologico ed il puntuale servizio alla clientela. Una formula tradizionale, ricollocata in una struttura moderna, tecnologica ed adeguata all’attuale esigenza di trasformare lo shopping in un momento di svago, con oltre 7.400 metri quadrati di superficie coperta, un’area commerciale ed espositiva su due livelli, corredata da 14.000 metri quadrati di area parcheggio, viabilità e spazi verdi. L’immobile è stato realizzato seguendo criteri di rispetto dell’ambiente, al di là di quanto già prescritto dalle normative sull’impatto ambientale. Oltre ai lampioni dell’illuminazione stradale alimentati da energia solare, ed un impianto fotovoltaico in copertura in grado di soddisfare più del 50% dell’esigenza energetica del centro, per la pavimentazione dell’ampio patio d’ingresso sono state utilizzate betonelle fotocatalitiche, in grado di abbattere i livelli d’inquinamento presenti nell’aia. Inoltre sono state piantumate nelle zone verdi circostanti oltre 200 essenze arboree autoctone. Orizzonte conferma la sua vocazione di azienda attenta ai valori delle persone e dell’ambiente”.

Il logo Orizzonte rappresenta idealmente la linea di continuità di una vicenda commerciale lunga già tre generazioni.

Nel 1949 il capostipite Bruno aprì un piccolo negozio all’angolo tra via Roma e via del Rio, nella zona del mercato della marina di Terracina: una bottega che, in pochi metri quadrati, svolgeva la funzione di un grande bazar, in virtù della capacità del titolare di ascoltare ed interpretare i bisogni dei propri Clienti, per trovare soluzioni facili ed alla portata di tutti.

Una cultura ed un’attitudine di mettersi al servizio dei Clienti che, attraverso i passaggi di crescita di via Sarti prima e via Badino dopo, è diventata una vera e propria “mission aziendale”.

Oggi, con 15 Punti vendita, Orizzonte rappresenta un piccolo modello di sviluppo Terracinese, partito da quella bottega di via del Rio ed allargatosi nelle provincie di Latina, Frosinone e Roma.

“La data del 6 dicembre – spiegano i titolari – rappresenta per noi il coronamento di un sogno. Ci sentiamo onorati e gratificati dalla possibilità di realizzarlo nella nostra città. Terracina ha creduto in noi e con questo nuovo negozio continueremo a dare tutto noi stessi ad essa ed ai Terracinesi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti