Fondi, all’auditorium comunale un evento d’eccezione con Claudio Coccoluto

L’evento Tempi composti è nato qualche anno fa quando un gruppo di persone che lavorano nel mondo del clubbing in diversi ruoli, colgono al volo un’ispirazione di Claudio Coccoluto: “fare musica in luoghi altri”. Dopo pochi giorni il progetto era in piedi, in uno dei posti più belli che si  affacciano sul Mediterraneo. L’inverno successivo, dopo lo straordinario successo, il format viene riproposto, in chiave sempre dinamica, in una ex chiesa nel centro della città di Fondi. Era l’8 dicembre dello scorso anno, e quello che era stato un luogo di culto è divenuto un posto immaginifico. La cultura dell’arte in genere, si esibiva tra alchimie di suoni e luci, suggestionando molto le fortunate persone ammesse alla “celebrazione” della festa.  Quest’anno l’evento si ripete proprio sabato 8 dicembre, quando Claudio Coccoluto salirà “sull’altare” dell’Auditorium comunale di Fondi, circondato da magia e realismo, luci e immagini, emozioni di vecchi e nuovi ricordi. Claudio Coccoluto è, senza ombra di dubbio, uno dei più grandi dj Italiani di sempre.  Primo europeo a suonare nel tempio internazionale dell’House Music, il famoso Sound Factory Bar di New York, nel 1991; sei anni dopo conquista la copertina di DJ Mag, ed è il primo dj italiano ad entrare nell’ambita classifica della rivista britannica. Sempre nello stesso anno pubblica con l’etichetta dei Basement Jaxx (duo di produttori inglesi) “Belo Horizonti”, brano nato per reinterpretare e valorizzare un vecchio pezzo di Airto Moreira. Il disco diventa un classico che suscita l’interesse della Virgin che lo licenzia in diversi Paesi del mondo. Negli anni duemila raggiunge un livello di popolarità tale da essere chiamato in programmi televisivi (Matrix, SkyTg24), coinvolto come testimonial per un videogioco della PlayStation 2 (DJ Decks & Fx) e come giurato al Festival di Sanremo. La sua notorietà però è pari all’autorevolezza che si guadagna in circa trent’anni di ininterrotta attività, raccontati nel libro “Io, DJ”, edito da Einaudi nel 2007. Per lui, nonostante la luminosa ed eccezionale carriera, fare il disc jockey resta ancora una vera e propria missione.   Tempi Composti è organizzato dall’associazione Metamorfosi e il gruppo House Folies. Suono e luci by Remix Sound, comunicazione curata da 26 Lettere. Auditorium Comunale di Fondi (Lt), via Tommaso D’Aquino, (Centro Storico). Info: 3921076273.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti