Comune di Latina, altro dirigente assunto: doppio incarico per l’ingegnere Vagnozzi

Il Comune di Latina

Un nuovo dirigente per il Comune di Latina. Con determinazione, a firma di Antonella Galardo, capo del servizio Gestione e sviluppo del personale, l’ente di piazza del Popolo ha assunto a tempo pieno e indeterminato l’ingegnere Angela Vagnozzi per la guida del servizio Sistemi informativi e semplificazione, fino ad oggi retto da Daniela Ventriglia. Vagnozzi, già dirigente del settore Viabilità della Provincia di Latina e responsabile della segretaria tecnico operativa del servizio idrico integrato dell’Ato 4, è stata reclutata da Comune di Latina attraverso una graduatoria concorsuale della Provincia di Frosinone.

L’incarico nuovo di pacca viene confermato dal decreto 69 del sindaco Damiano Coletta che la colloca alla dirigenza del servizio Sistemi informativi e semplificazione per la durata di tre anni, facendo cessare con decorrenza immediata a partire dalla data odierna la dirigenza ad interim affidata il 4 settembre scorso alla dottoressa Ventriglia. Tutto chiaro, un dirigente in più per la guida del servizio Sistemi informativi e semplificazione del Comune di Latina? Macché!

Con decreto numero 70, recante sempre la data di oggi, il primo cittadino Coletta assegna all’ingegnere Vagnozzi la dirigenza ad interim del servizio Lavori pubblici e progettazioni rimasto vacante per le contestuali dimissioni rassegnate oggi stesso dall’architetto Annunziata Lanzillotta, che come è noto andrà a ricoprire il ruolo di responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Formia.

Lanzillotta, precedentemente assunta con contratto legato al mandato elettorale del sindaco, era entrata in rotta di collisione con l’amministrazione “amica” per via della nota di richiamo della segretaria generale Rosa Iovinella per la stesura di una proposta di deliberazione, quella del progetto di completamento di via Massaro. E’ di oggi la notizia di un’interrogazione sull’argomento depositata dal consigliere di opposizione Nicola Calandrini. Attualmente il procedimento amministrativo del progetto è stato affidato, a seguito della guerra Lanzillotta-Iovinella, alla dirigente del servizio decoro e Bellezza Micol Ayuso. Al momento non è dato sapere se con le dimissioni di Lanzillotta il progetto tornerà nelle mani del nuovo dirigente dei lavori pubblici o resterà ancora di competenza dell’architetto Ayuso.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti