“I love my sea” anche a Natale, a Latina cinque chilometri di spiaggia un po’ più puliti

Cinque chilometri di spiaggia a Latina un po’ più puliti grazie all’evento “I love my sea” andato in scena ieri, nella sua versione invernale, anzi natalizia, a partire da Foce Verde per ben 5.791 passi. L’iniziativa organizzata da Jessica Brighenti e Antonella Andriollo, con il supporto di Lipu onlus – Sezione di Latina, Sempre Verde Pro Natura Onlus di Latina – Gruppo mare, Latina Oasi Verde, e Wwf – Litorale Laziale, e dell’azienda speciale Abc che ha fornito le buste per la raccolta dei rifiuti e gli opuscoli informativi sulla corretta raccolta differenziata, ha consentito di rimuovere diverse decine di chili di rifiuti e tra questi, tre pneumatici, materiali isolanti, materassini, secchi, taniche e plastiche di vario genere. Ed è stata proprio la plastica la missione di questa iniziativa, quella più piccola e frammentata, quella che difficilmente viene raccolta dai trattori e dai macchinari che setacciano e puliscono le spiagge: bastoncini dei “cotton fioc” che da decine di anni vagano nei mari, cannucce di plastica, brandelli di buste e piccoli frammenti, bossoli di cartucce, anelli che sigillano i tappi di bottiglie e flaconi. Questi ultimi, ha spiegato Lipu Sezione di Latina, sono tra i più pericolosi per gli uccelli marini: il becco degli uccelli può restare intrappolato e serrato dagli anelli, ed è perciò fondamentale tagliarli ogni qual volta li gettiamo nei rifiuti. “Salveremo così la vita dell’avifauna marina e di tutta la fauna acquatica”, hanno concluso i partecipanti all’iniziativa che ha coinvolto anche i bambini e volontari arrivati anche da Roma.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti