Solidarietà non soltanto a Natale, la conviviale del Lions club Sabaudia-San Felice Circeo Host

“E’ Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano”. Le parole di Madre Teresa di Calcutta ieri hanno scaldato la conviviale del Lions club Sabaudia-San Felice Circeo host che si è tenuta nella splendida cornice dell’Oasi di Kufra. La presidente Vanda Bellini, alla presenza del governatore del distretto 108L Ledda Puppa, ha augurato buone feste agli ospiti con l’auspicio che il Natale duri tutto l’anno. Come? Semplice: con la solidarietà, quella che contraddistingue la più grande organizzazione internazionale del volontariato, con quasi un milione e mezzo di iscritti in tutto il mondo. Ed è proprio guardando alla missione lionistica che la presidente Bellini ha scelto per il biglietto di benvenuto la citazione di Gianni Rodari: “Se ci diamo una mano i miracoli si fanno e il Natale durerà tutto l’anno”.

L’evento nell’hotel sulle dune di Sabaudia ha convogliato i soci del club e del Leo club, i soci di altri club della provincia pontina e di altre realtà più distanti e numerosi amici. Celebrato nel corso della conviviale natalizia l’ingresso di un nuovo socio, il dottor Alessandro Scalzi, ortopedico del Santa Maria Goretti.

Bilancio positivo per il club guidato da Vanda Bellini che in questi primi sei mesi dell’anno lionistico ha messo in cantiere numerose iniziative. Ieri all’Oasi di Kufra tra stelle di Natale e ciclamini rossi è spiccata un’energia femminile di particolare eleganza al servizio della collettività nei diversi campi della vita sociale e culturale, quella della presidente Bellini, della governatrice Puppa e della post presidente e primo governatore donna del distretto Ida Panusa, moglie del compianto Stefano Zappalà, fondatore del club Sabaudia-San Felice Circeo host, a cui la governatrice del 108L ha rivolto un pensiero speciale.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti