Latina, blitz della Squadra Mobile in un’abitazione: sequestrati oltre un etto di droga e 13.600 euro, un arresto

Oltre cento grammi di droga, 13.600 euro in contanti e un’agendina per la contabilità dello spaccio. Quanto basta per un arresto. Quello di Maurizio Santucci, classe 1965, di Latina finito in carcere oggi a seguito di perquisizione domiciliare effettuata dalla Squadra Mobile, nell’ambito di specifici servizi, disposti dal questore Carmine Belfiore, volti ad infrenare l’attività di spaccio.

Nello specifico, all’interno dell’abitazione del 53enne, celati tra alcuni indumenti intimi, sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina pari a 5,973 grammi, un involucro di cellophane, rivestito con nastro isolante di colore nero, contenente altri 25 grammi di cocaina, nonché due tocchetti di hashisc rispettivamente del peso di 63,200 e  14,796 grammi. Gli uomini diretti dal vice questore aggiunto Carmine Mosca hanno trovato inoltre materiale per il confezionamento nonché due bilancini elettronici funzionanti, uno dei quali ancora intriso di sostanza polverosa di colore bianco del tipo cocaina, una agendina sulla quale erano riportate cifre e nominativi e la somma in denaro contante di 13.610 euro suddiviso in banconote di vario taglio, verosimilmente riconducibili all’attività dello spaccio di sostanza stupefacente.

Contestualmente, nell’ambito degli stessi servizi, a seguito di ulteriore perquisizione domiciliare, i poliziotti hanno denunciato in stato di libertà una giovane donna, R.G., poiché trovata anch’ella in possesso di sostanza stupefacente al fine di spaccio.

Nell’abitazione in uso a quest’ultima, è stata rinvenuta una quantità di sostanza da taglio per un totale di 108,40 grammi, nonché 4,901 grammi di hashisc  e 0,328 grammi di cocaina, un’agendina ove erano annotati nominativi, numeri di telefono e cifre, ed infine la somma in denaro contante di 1.550 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti