Comune di Latina, prelevati 106mila euro dal fondo di riserva per pagare un maggior consumo di acqua

Consumo idrico superiore alle previsioni per un ammontare complessivo di 106mila euro. La cifra è indicata in una delibera di giunta approvata oggi dall’esecutivo del Comune di Latina per un prelievo, di pari importo, dal fondo di riserva. Lo stanziamento iniziale per le spese relative alle utenze idriche degli edifici pubblici era di 25mila euro ma passa a 129mila euro; quello per le spese per le utenze idriche delle docce pubbliche raddoppia, passando da 2mila euro a 4mila euro. La delibera è stata proposta dal dirigente Micol Ayuso, su indirizzo dell’assessore Emilio Ranieri, “atteso il maggiore consumo registrato e che il mancato pagamento delle bollette determina danni certi nei confronti dell’Ente, derivanti dalle azioni risarcitorie promosse dai creditori, oltre a spese ed interessi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti