Latina, Bellini sui bus elettrici: rientrano nella normale flotta prevista da contratto con Csc Mobilità

Dario Bellini, capogruppo di Latina Bene Comune

La maggioranza del sindaco di Latina torna a difendere la delibera di variazione di bilancio che consentirà al Comune di acquistare due bus elettrici, per un valore di 780mila euro, da destinare al potenziamento del servizio di Tpl, ovvero trasporto pubblico locale. A scendere in campo, dopo l’intervento congiunto dei consiglieri Olivier Tassi e Maria Grazia Ciolfi, rispettivamente presidente della commissione Trasporti e delegata della Marina di Latina, è il capogruppo di Latina Bene Comune, Dario Bellini, con un lungo post pubblicato su Facebook rispondendo alle principali polemiche divampate sui social rispetto all’iniziativa intrapresa dall’amministrazione di impegnare 780mila euro delle proprie risorse per il Tpl a soli cinque mesi dall’avvio del nuovo servizio affidato alla Csc Mobilità.

Sulla questione tecnica, sollevata in consiglio comunale lo scorso giovedì, Bellini replica in questo modo: “L’amministrazione ha ritenuto giusto investire soldi vincolati alla mobilità su questo tema (due autobus elettrici, ndr), per migliorare il trasporto pubblico locale. Da contratto con il nuovo gestore poi risulta dagli atti degli uffici che Csc ha offerto in sede di gara la gestione di 5 bus di proprietà del Comune e 39 di proprietà del gestore. Successivamente da perizia operata dagli uffici dei 5 bus del Comune sono stati dichiarati utilizzabili solo 2 ed il resto giudicati rottamabili. Ne consegue quindi che i due bus che si è in procinto di acquistare rientrano nella normale flotta prevista da contratto. Nessun pasticcio quindi e un indirizzo politico dato, a nostro modesto parere in maniera del tutto legittima nell’interesse della cittadinanza tutta”.

Dunque Bellini, a dispetto delle dichiarazioni altalenanti dell’assessore Francesco Castaldo l’altra sera in Consiglio, facendo riferimento alla flotta da contratto confermerebbe la volontà di affidare all’attuale gestore del servizio di Tpl i due nuovi autobus una volta acquistati. Ieri Tassi e Ciolfi avevano dichiarato che restava da definire come attivare i nuovi servizi.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti