Latina, Castaldo in commissione Urbanistica: Q3, atti non allegati perché non c’erano i tecnici per passarli allo scanner

Un momento della commissione di oggi

Oggi al Comune di Latina, in occasione della commissione Urbanistica presieduta dalla consigliera Celestina Mattei, indetta per l’illustrazione di una prossima deliberazione di giunta riguardante lo schema di convenzione relativo ad una variante dell’area archeologica di Satricum e dei terreni limitrofi, l’assessore Francesco Castaldo ha avuto modo di “chiarire” qualche dubbio sull’eliminazione del vincolo alberghiero nel comparto Q3, diventato oggetto di polemiche politiche e posto al centro di un accertamento disposto dalla Procura sulla regolarità dell’iter.

Stimolato dal consigliere di opposizione Nicola Calandrini, l’assessore ha ribadito in aula che la deliberazione approvata il 28 dicembre scorso dalla giunta, relativamente alla richiesta di un permesso a costruire un centro commerciale, non garantisce né aumenti di volumetrie né cambi di destinazione d’uso rispetto ai vigenti strumenti urbanistici. “La delibera – ha detto l’assessore – è una presa d’atto del superamento di un vincolo di destinazione alberghiera esclusiva. Non è una variante. L’ufficio tecnico ha ricevuto dal Suap una richiesta di parere sulla destinazione dell’area in cui è inserito il lotto oggetto della richiesta di permesso a costruire. Poteva rispondere il dirigente, il quale spiegando che il vincolo alberghiero, nato in Regione negli anni ‘70 ai fini di una richiesta di finanziamento per la realizzazione dell’hotel Garden era morto in Regione con l’estinzione del mutuo, ha invece voluto condividere con la giunta questa presa d’atto”. L’assessore Castaldo ha poi motivato la ragione per la quale gli atti citati nella delibera non sono stati allegati alla stessa nel momento della pubblicazione all’Albo Pretorio: “Il progetto stava al Suap, era il 28 dicembre e non c’era personale tecnico che in quel momento poteva dedicarsi a scannerizzare la documentazione. Documentazione che domani sarà pubblicata insieme alla deliberazione nella sezione ‘amministrazione trasparente’”.

La presidente Mattei ha chiuso la seduta, anticipando che per la prossima settimana la commissione Urbanistica tornerà a riunirsi per ripercorrere l’iter delle due delibere approvate dalla giunta a fine anno e esaminare i relativi progetti riguardanti il centro commerciale a ridosso dell’hotel Garden e l’ampliamento di una superficie commerciale in via don Torello: “Anche se si tratta di atti già approvati, io come presidente e gli altri commissari vogliamo conoscere nel dettaglio questi due interventi”, ha dichiarato Mattei.

Entrambe le delibere saranno esaminate dalla commissione Trasparenza l’11 gennaio, alle 11.30, come da convocazione della presidente Matilde Celentano.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti