Rientrato in Italia l’ex terrorista di Sermoneta, ora subito in carcere a Oristano. Salvini: giornata di giustizia

Cesare Battisti

“Oggi è una giornata di GIUSTIZIA per la memoria delle vittime di questo criminale, per i loro famigliari e per tutti gli italiani”. Così il vice premier Matteo Salvini questa mattina su Facebook annunciando l’arrivo a Ciampino dell’aereo Falcon 900 con a bordo l’ex terrorista Pac Cesare Battisti, di Sermoneta.

Cesare Battisti, scortato dalla Polizia di Stato, è sceso dall’aereo intorno alle 11.45 ed è stato consegnato alla Polizia penitenziaria per il trasferimento a Oristano dove è stata organizzata la sua detenzione almeno per i primi sei mesi di isolamento, dei suoi due ergastoli per quattro omicidi.

Ad attenderlo all’aeroporto militare di Ciampino il vice premier Salvini e il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Nessun contratto tra i rappresentanti del governo e il latitante ricondotto in patria per pagare il debito di giustizia.

Sabato pomeriggio l’arresto in Bolivia. 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti