Latina, problemi di staticità nella scuola di Borgo Podgora: due aree chiuse con ordinanza del sindaco

Il sindaco di Latina Damiano Coletta

Problemi di staticità nella scuola media di Borgo Podgora a Latina. Il sindaco Damiano Coletta ha emesso oggi un’ordinanza di chiusura temporanea e parziale del plesso “Natale Prampolini” per ragioni di sicurezza. Il problema riguarda due aree dell’edificio.

In particolare, sono state rilevate diverse zone soggette ad infiltrazioni attive, in cui persiste la presenza di acqua all’interno dei solai, che sono risultati di fatto abbondantemente bagnati al momento dell’indagine, effettuata dai tecnici della Tecnoindagine srl, incaricata dell’esecuzione di una verifica della stabilità anche ai fini sismici. Gli stessi locali, interessati da questi fenomeni, sono già stati oggetti di provvedimenti restrittivi, mediante interdizione all’uso ed alle attività didattiche. “Le analisi ed i rilievi condotti, permettono – si legge nell’ordinanza del sindaco – di estendere tali fenomeni di degrado all’intero edificio, seppure con stadi di avanzamento del degrado differenti. Le aree maggiormente degradate sono state osservate a livello del primo solaio (solaio di calpestio del piano terra). Le ispezioni condotte all’interno del vespaio dell’edificio, hanno infatti evidenziato uno stato corrosivo delle barre di armatura dei solai molto avanzato, che nei casi peggiori, come in corrispondenza dell’area sottostante al portico di ingresso dell’edificio, hanno ridotto così sensibilmente la sezione resistente delle barre di armatura da averne già prodotto la “troncatura” delle medesime barre con espulsione dei copriferri e dei fondelli dei laterizi. La diretta conseguenza è la marcata riduzione delle prestazioni meccaniche dei solai.

La chiusura disposta dal sindaco riguarda soltanto due porzioni dello stabile e gli studenti non perderanno un solo giorno di scuola poiché, per le aule ubicate nelle aree oggetto della chiusura, sono già stati individuati ambienti alternativi all’interno dello stesso plesso. “La chiusura parziale è stata decisa per un tempo indeterminato – fanno sapere dal Comune -. Dovranno essere svolti dei lavori di puntellamento e, successivamente, di totale risanamento delle aree in cui sono state riscontrate le criticità. L’Amministrazione si impegna a risolvere la situazione nel più breve tempo possibile al fine di ridurre al minimo eventuali disagi agli studenti e al personale scolastico”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti