Latina, gli uffici decentrati Area agricoltura della Regione approdano in piazza. Le spese di trasloco

Un trasloco da 193.248 euro, Iva compresa. E’ quanto costa il servizio che la Regione Lazio ha affidato, mediante Mepa, alla ditta Trasporti 2000 di Morelli Carlo & C, con sede a Ladispoli, per trasferire i mobili degli uffici decentrati dell’ente presenti a Latina e Viterbo in altri locali nei due capoluoghi e relativi documenti presso l’archivio regionale sito in località Santa Palomba, in Via Ardeatina, distante 130 chilometri da Viterbo e 45 da Latina.

L’aggiudicazione di questo servizio dà il via alle operazioni di trasloco degli uffici decentrati della Regione Lazio nell’ottica di una riorganizzazione finalizzata al risparmio dell’ente. Al netto delle spese di trasloco, verrebbe quasi da dire, considerata la somma impegnata nel bilancio 2019 tutt’altro che trascurabile.

Ad ogni buon conto la Regione Lazio, per quanto riguarda la sede di Latina, risparmierà sull’affitto pagato per gli uffici di via Villafranca dell’Area agricoltura poiché gli stessi saranno trasferiti in piazza del Popolo presso l’ex Intendenza di Finanza di proprietà regionale. La location dei nuovi uffici dell’Area coordinamento territoriale, attualmente collocati sempre in via Villafranca, è in fase di definizione e sarà scelta entro un raggio di cinque chilometri. La Regione, non avendo spazio nei locali di piazza del Popolo ha recentemente pubblicato un avviso per manifestazione d’interesse al fine di reperire una nuova sede degli uffici dell’Area coordinamento a prezzi più contenuti della sede di via Villafranca. Il servizio di trasloco riguarda anche il trasferimento dei mobili di questi uffici presso questa nuova location, una volta individuata.

La ditta incaricata dovrà provvedere a traslocare gli uffici di Viterbo da via Romiti a piazza Concetti e gli uffici dalla Saz di Capranica in locali messi a disposizione dal Comune di Viterbo.

Per entrambe le sedi di Latina e Viterbo la ditta di Ladispoli dovrà trasportare la documentazione presso l’archivio regionale sito in località Santa Palomba.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti