Latina, rapina un corriere e costringe a suon di botte moglie e figli a rifugiarsi in una casa famiglia: arrestato

Un 44enne di Latina, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dalla Squadra Mobile al termine di indagini lampo scaturite da due episodi delittuosi commessi nel giro di poche ore a partire da venerdì scorso.

Gli accertamenti svolti dagli uomini del primo dirigente Carmine Mosca attribuiscono al 44, A.L., una rapina commessa ai danni di un corriere Brt che ha subito anche un’aggressione.

L’attenzione investigativa attorno al 44enne relativamente a questa rapina è subentrata nel mentre i poliziotti stavano ricercando l’uomo a seguito di una telefonata giunta in Questura dal gestore di una casa famiglia che lo indicava quale responsabile di minacce per l’ospitalità fornita alla moglie e ai figli vittime delle sue violenze.

Alla luce degli elementi raccolti a suo carico dalla Squadra Mobile per entrambi i delitti, il procuratore aggiunto Carlo Lasperanza ha emesso un decreto di fermo sia per lesioni, minacce, maltrattamenti ed atti persecutori nei confronti della moglie, che per la rapina nei confronti del corriere.

L’uomo si è reso irreperibile ma è stato rintracciato oggi a Roma, dove si nascondeva a casa di un pregiudicato con il quale aveva condiviso in precedenza un periodo di detenzione a Frosinone.

L’arrestato si trova ora nel carcere di Regina Coeli.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti