Picchia l’ex compagna, arresto a Formia Gustavo Bardellino

Arrestato a Formia, per stalking e lesioni aggravate, il 39enne Gustavo Bardellino, nipote del famigerato Antonio Bardellino, noto alle forze dell’ordine per segnalazioni di polizia per reati contro il patrimonio e contro la persona, e da anni stabilitasi nel sud pontino, proveniente dalla provincia di Caserta.

Gustavo Bardellino si trova ora ai domiciliari. Gli agenti del commissariato di Formia gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari in quanto indagato per l’aggressione ad una donna avvenuta il 20 gennaio scorso in un ristorante della cittadina del Sud Pontino, le cui ferite sono state giudicate guaribili in 40 giorni. La malcapitata ha dovuto subire anche un delicato intervento chirurgico maxillo facciale. L’uomo, un tempo suo compagno, l’aveva colpita al volto quando per caso si sono rincontrati nel ristorante e avevano iniziato a discutere.

Sotto choc, la donna, non aveva fornito alle forze dell’ordine il nome dell’aggressore salvo poi ripensarci a distanza di giorni, quando le sue condizioni di salute glielo avrebbero consentito.

La donna, in sede di formale denuncia, ha riferito oltre ai dettagli dell’aggressione i maltrattamenti subiti per tutta la durata della loro relazione, in conseguenza della gelosia e dell’indole violenta del 39enne.

Sulla base della querela e sulla base dei riscontri dovuti agli accertamenti svolti dalla Polizia, il Pm ministero procedente ha chiesto e ottenuto dal Gip di Cassino l’ordinanza cautelare che è stata eseguita questa mattina.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti