Latina, Giri moderatamente soddisfatto per l’esito delle elezioni provinciali: sfuggiti voti utili per la conquista del quarto seggio

Francesco Giri

Diciannove voti, al Comune di Latina, in favore dei candidati della lista Civiche Pontine non soddisfano appieno il segretario di Latina Bene Comune Francesco Giri. Perché è mancato qualche voto che avrebbe potuto assegnare un altro seggio in via Costa.

Giri, che a Latina è consigliere comunale di maggioranza, esprime le proprie considerazioni sul voto per il rinnovo del consiglio provinciale che si è tenuto ieri.
“Sono moderatamente soddisfatto del voto provinciale – afferma il segretario – Faccio una premessa personale: continuo a ribadire la necessità di tornare ad eleggere presidente e consiglio attraverso il voto diretto dei cittadini. Mi preme sottolineare la soddisfazione per la compattezza e la correttezza che, ancora una volta, la maggioranza Lbc ha dimostrato. Purtroppo, sono venuti meno alcuni voti su cui contavamo nell’ambito dello schieramento civico che ci hanno fatto sfuggire il quarto seggio, faremo presto una analisi più dettagliata. Tuttavia, con soddisfazione, le civiche pontine confermano il dato dei 3 consiglieri provinciali. Colgo l’occasione per fare i miei migliori auguri di buon lavoro al nuovo consiglio eletto, in particolare ai rappresentanti della lista Civiche Pontine. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che con il lavoro hanno reso possibile questo risultato”.
Il gruppo consiliare Latina Bene Comune insieme agli ex Lbc, già passati al gruppo misto al momento della presentazione delle candidature, avevano preso l’impegno di sostenere la formazione civica alle elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale. La compattezza c’è stata ma non troppo, osserva oggi Giri, preannunciando un’analisi più dettagliata.
I votanti, consiglieri più il sindaco, di Lbc e del gruppo misto, erano in totale 21, 18 di Lbc (17 consiglieri più il sindaco) e 3 del gruppo misto. Quindi, in base all’accordo pre-elettorale, la formazione civica avrebbe dovuto totalizzare 21 voti e non 19 come è stato. Ci sono state due fughe. Il sospetto su chi ricade? Su quelli del gruppo misto, visto che la scorsa settimana in Consiglio ci sono stati fulmini e saette con l’allontanamento fisico dei tre ex Lbc dai banchi della maggioranza. Troppo facile. Troppo ovvio per “giustificare” oggi da parte del segretario di Lbc una soddisfazione moderata. Perché andare a sindacare che qualcuno del gruppo misto, ormai svincolato dalla maggioranza, abbia potuto preferire di sostenere le colleghe di opposizione Nicoletta Zuliani (non eletta) e Giovanna Miele (riconfermata) al posto di uno di Lbc o di altri candidati della lista Civiche pontine provenienti da altri comuni? Forse Giri sospetta che i franchi tiratori provengano proprio dagli esponenti di Lbc? O faceva riferimento a voti mancanti in altri comuni della provincia dove il peso ponderato è nettamente inferiore a quello di Latina?

LE VOSTRE OPINIONI

commenti