Terracina, AnnaLaura onlus dona un video-gastroscopio di ultima generazione all’ospedale Fiorini

L’associazione AnnaLaura onlus, presieduta da Rosario L’Aurora, consegnerà il prossimo 11 aprile un video-gastroscopio di ultima generazione al professor Alessandro De Cesare, primario di Chirurgia dell’Ospedale Alfredo Fiorini. Lo strumento, il cui costo pari a circa 15mila euro, è stato interamente coperto grazie alle donazioni di tanti cittadini e sostenitori dell’associazione di Terracina.

La cerimonia ufficiale di consegna avverrà alle 11 nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza, che si trova presso l’ex Tribunale di Terracina.

Poco più di un anno fa AnnaLaura aveva donato al presidio ospedaliero un altro strumento assai prezioso, un video-colonscopio, grazie al quale è stato possibile riattivare almeno in parte il servizio di Endologia, che era stato soppresso e trasferito a Fondi con parecchi disagi per i pazienti ricoverati.

“In questi mesi abbiamo riallestito e certificato la stanza dedicata all’endoscopia, che giaceva chiusa e abbandonata da molto tempo. – racconta il professor De Cesare – La disponibilità del video-colonscopio all’interno dell’ospedale ha evitato ai pazienti ricoverati lunghe attese, spostamenti in altre strutture e persino dimissioni condizionate, offrendo ai medici l’opportunità di fare diagnosi tempestive e decidere in tempi brevi se sottoporre il paziente a eventuali trattamenti o far sì che lasciasse il posto ad altri ammalati, con un significativo miglioramento del servizio e un risparmio notevole di costi. Ora, con l’arrivo del video-gastroscopio, completeremo l’impresa.”

Il modello acquistato è uno dei migliori: l’innovativa tecnologia combina sensori d’immagine a risoluzione HD+ megapixel con una capacità d’ingrandimento ottico sino a 136 volte, permettendo così una visualizzazione straordinaria della mucosa e immagini chiare, nitide e dettagliate.

Dal 2004 a oggi l’associazione AnnaLaura Onlus ha raccolto e donato all’Ospedale Alfredo Fiorini di Terracina circa 300.000 euro, sostenendo l’operato di medici e infermieri con il finanziamento di tecnologie, risorse umane e servizi che migliorano la qualità della vita di chi soffre.

“Tutto ciò ha il sapore di un miracolo, che si ripete di volta in volta grazie alla stima e alla fiducia riposta in noi da tantissimi cittadini. – riflette commosso L’Aurora – È una responsabilità che ci onoriamo di portare avanti con il massimo impegno, ben consapevoli di essere solo lo strumento attraverso cui si manifesta il grande spirito solidale della comunità terracinese. Grazie di cuore a tutti.”

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti