Latina, Minerva sempre più presente nei borghi: a Sabotino un altro point

Valentina Di Meo, Matteo Russo e Greta Longo

L’associazione culturale Minerva, presieduta da Annalisa Muzio, sempre più presente nei borghi di Latina. Dopo l’inaugurazione del point da Borgo Santa Maria, avvenuta lo scorso 20 marzo, giovedì prossimo, 11 aprile, il taglio del nastro avrà luogo a Borgo Sabotino. L’appuntamento, finalizzato alla tutela dei borghi e delle loro tradizioni, è alle 20, presso il ristorante “Zar” di via Bortolotti 14.

 “Voglio ringraziare Matteo Russo, proprietario del ristorante dove nascerà e avrà sede il point di Borgo Sabotino – afferma il presidente Muzio – che fin da subito si è dimostrato entusiasta di condividere con noi questa idea. Borgo Sabotino, tra l’altro, è un borgo strategico anche in vista dell’avvio della stagione balneare. Per questo motivo, dopo aver preso contatto con le realtà imprenditoriali del litorale, abbiamo già programmato una serie di iniziative, eventi culturali e sportivi anche d’intesa con l’Osservatorio dello Sport e del Turismo sportivo”.

All’inaugurazione saranno presenti la responsabile del progetto Minerva per i borghi, Valentina Di Meo, la responsabile del Minerva Point di Borgo Sabotino, Greta Longo e l’erede della famiglia Sambugaro-Zanolla tra i primi pionieri arrivati a Latina per la bonifica.

“Il nostro obiettivo – spiega Longo – è quello di rimettere al centro dell’interesse culturale e sociale della nostra città i borghi e le persone che ci vivono. Ringrazio per questo il nostro presidente Annalisa Muzio, Valentina Di Meo e soprattutto Matteo Russo, che ha voluto condividere con noi questo progetto. Come sempre ogni evento verrà poi finalizzato dall’associazione Minerva a sostenere le attività didattiche e/o sportive nelle scuole di Latina”. 

“Ripartiamo dai borghi che rappresentano la nostra nascita, le origini, i ricordi ma anche l’innovazione – aggiunge Di Meo, responsabile di Minerva per i borghi -, gli input che ci arrivano dai residenti e dai molti giovani che oggi sono tornati a vivere nei borghi saranno per noi un ottimo spunto per continuare a organizzare e promuovere varie attività che servano a sviluppare il nostro territorio”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti