Da “Garganta” a “Hotblade”, i grandi progetti del regista e attore pontino Alfonso Perugini

È un 2019 pieno di progetti in fase di realizzazione per il regista e attore pontino Alfonso Perugini. Da pochi giorni sono online le prime puntate della web-serie “Garganta” per la regia di Modestino Di Nenna, un prodotto di commedia dove Perugini è coinvolto tra gli attori del cast principale; e “Garganta” ha suscitato subito l’entusiasmo del popolo di YouTube perché sono già diverse migliaia le visualizzazioni sul canale dedicato anche grazie alla presenza di un cast di tutto rispetto con volti provenienti dal teatro e dalla televisione come Francesco Paolantoni e Antonio Fiorillo. Un tale successo immediato ha infatti subito convinto i produttori Danilo Battista e Rossella De Falco di Nadyr Srl a mettere in cantiere una seconda stagione.

Rimanendo sempre in ambito web-serie Alfonso Perugini ha appena finito le riprese della puntata pilota di “Hotblade” prodotto da 16NONI Produzioni Visive per la regia di Luigi Borriello. “Hotblade” è un prodotto altamente innovativo e sperimentale per l’Italia, dove il genere crime si intreccia con l’action, lo humor, l’erotico e il cinema di genere orientale. Perugini oltre a comparire come produttore associato di questo ambizioso progetto è il protagonista della serie assieme alla modella Anna Montella, che veste i panni dell’eroina della notte Hotblade. Sarà possibile vedere a breve la puntata pilota di “Hotblade” sul canale YouTube “Hotblade – La Serie”, dove già sono presenti alcuni contenuti speciali molto interessanti.

Infine, proprio lo scorso pomeriggio, Perugini ha presentato ufficialmente il progetto per il suo quarto lungometraggio da regista in una conferenza stampa nel palazzo municipale di Grassano, in provincia di Matera, assieme al produttore Pio Volpe per PFOX Produzioni, la produttrice esecutiva Nancy Mastia e lo sceneggiatore Brando Improta. “Uno zio tutto mio” sarà un film di commedia che verrà girato tra settembre e ottobre di quest’anno nella cittadina lucana. Sono anche previste ampie sequenze da girare a Napoli, Sorrento e Matera, Capitale europea della cultura 2019. Quest’ultimo progetto vede coinvolti diversi soggetti istituzionali, primi fra tutti la Regione Basilicata e la Lucana Film Commission.

Link al canale YouTube di “Garganta”  

https://www.youtube.com/channel/UCfT69RCsQ_2_EIBC5g_d25Q

Link al canale YouTube di “Hotblade”

https://www.youtube.com/channel/UCOJEwoT-wp8vzAqmK3IoAXw?view_as=subscriber

LE VOSTRE OPINIONI

commenti