Marina di Latina, ok al kitesurf con nullaosta di Parco e Capitaneria. Ecco l’area autorizzata

Kitesurf a Latina tra Capoportiere e Rio Martino, ed esattamente tra la prima e seconda piazzola per un fronte mare di cento metri e una superficie di 3.000 metri quadrati. Questa l’area individuata dal Comune di Latina per le attività sportive dell’Associazione Kitesurf Italiana, come richiesto dalla stessa per tramite di Antonio Gaudini.

L’Ente Parco nazionale del Circeo ha concesso in via sperimentale il nulla osta di competenza, limitatamente al periodo che va dal primo giugno 2019 al primo ottobre 2019 e subordinatamente a una serie di prescrizioni. Parere favorevole, ai fini della sicurezza, da parte dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina, rilasciato con prescrizioni, relativamente alla installazione del corridoio di lancio destinato all’espletamento dell’attività sportiva.

Il servizio Ambiente del Comune di Latina, con determinazione 707/2019 del dirigente Giuseppe Bondì, ha quindi autorizzato l’associazione ad esercitare la pratica del kitesurf nella porzione di arenile, individuata tra la prima e seconda piazzola lato B del lungomare, destinata al pubblico uso, nonché ad installare il corridoio di lancio nello specchio acqueo antistante l’area interessata, che dovrà essere realizzato in conformità a quanto stabilito dal “Regolamento di disciplina del diporto nautico nel Circondario
Marittimo di Terracina”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti