Bullismo in una scuola per parrucchieri di Aprilia, tre ragazze denunciate

Bullismo in una scuola per parrucchieri ad Aprilia. Una brutta storia, di quelle che lasciano le cicatrici nell’animo, verificatasi un anno e mezzo fa e resa nota soltanto oggi per il deferimento di tre ragazze, all’epoca dei fatti ancora minorenni, accusate di percosse e minacce in concorso ai danni di una coetanea. Le indagini che hanno portato alla denuncia a piede libero delle tre giovanissime sono state svolte dagli agenti del commissariato di Polizia di Cisterna di Latina.

La vittima, bullizzata per il suo aspetto fisico, per mesi è stata oggetto di continui insulti e comportamenti vessatori. E quando ha deciso di ribellarsi raccontando tutto al preside le cose non sono andare per il meglio. Sospesa la più agguerrita delle tre, da parte del dirigente scolastico, la vittima ha continuato a subire altre angherie dal gruppo di coetanee. L’episodio più grave si è verificato alla fermata dell’autobus dove la ragazza è stata picchiata fino a perdere i sensi.

La ricostruzione nel dettaglio dell’intera vicenda, pur in un clima di omertà e minimizzazione familiare e tra i compagni di scuola, ha consentito alla Polizia di denunciare le tre giovani per percosse e minacce in concorso. Nei guai una ragazza di Aprilia e due coetanee del litorale romano.

La Polizia di Stato ricorda che oggi tramite l’applicazione “You Pol” giungono diverse segnalazioni di episodi di bullismo che di volta in volta vengono esaminate dagli agenti che seguono in modo particolare il fenomeno del bullismo e le vicende dei  minori negli  istituti scolastici.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti