Accendiamo il rispetto: Top Volley e Abbvie contro il cyberbullismo

Top Volley

Una partnership vincente quella tra la società pontina Top Volley Latina e Abbvie, che in quattro stagioni di attività riescono a coinvolgere ed impegnare oltre 10mila studenti nel progetto #Accendiamoilrispetto.

Un grande lavoro di squadra, tra l’altro già riconfermato ad una nuova edizione con l’istituto Vittorio Veneto – Salvemini di Latina e l’istituto comprensivo Orazio di Pomezia, ha visto la realizzazione di 28 giornate all’interno delle scuole, con l’obiettivo di combattere il cyberbullismo, di promuovere il rispetto ambientale e delle regole.

Lo ha spiegato Daniela Toia, direttore del polo produttivo di AbbVie Italia di Campoverde di Aprilia nella conferenza stampa di chiusura del quarto anno tenutasi presso l’istituto Veneto-Salvemini: “Confermiamo fin da ora il nostro convinto sostegno anche per  la prossima edizione di #Accendiamoilrispetto e sono particolarmente orgogliosa di prendere parte insieme ai colleghi in prima persona a questa importante iniziativa nelle scuole per contribuire con i giovani, che sono il nostro futuro, a costruire una comunità solida e uno sviluppo sostenibile. Contribuire a diffondere il rispetto per le persone e per l’ambiente, a cominciare dai ragazzi, è per noi di AbbVie un modo concreto e tangibile per realizzare il nostro impegno in termini di responsabilità d’impresa per la crescita delle comunità in cui operiamo”.

Il presidente della Top Volley Latina, Gianrio Falivene, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa: “Non pensavamo di raggiungere obiettivi così importanti in questi primi quattro anni, abbiamo coinvolto importanti istituzioni e personalità come il procuratore Gratteri che ci ha onorato della sua presenza in Calabria, inoltre, la scossa della rete contro il bullismo che i nostri atleti fanno prima di ogni partita di Superlega è diventato un gesto importante per tutti noi”.

Ad intervenire anche Daniele Sottile, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio e testimonial del progetto. “Piano piano è diventato sempre più bello andare nelle scuole con #Accendiamoilrispetto, siamo andati fuori provincia e fuori regione, anche insieme ad altri giocatori di altre squadre con cui il giorno prima ci siamo scontrati sportivamente sul campo. Questo è un grande progetto che parla di rispetto ed è fondamentale perché mi permette anche di imparare molto da questi incontri”.

Hanno portato i loro saluti del magistrato Luigia Spinelli, pubblico ministero presso la Procura di Roma, non presente direttamente all’evento, di Maria Rosa Trio prefetto di Latina con il capo di gabinetto Monica Perna, del sindaco di Latina Damiano Coletta, che spiega alla platea di giovani come il rispetto deve avere un valore più alto e lo sport è cruciale in questa diffusione.

E ancora Cristiano Tatarelli, questore vicario, che ha portato i saluti del questore di Latina Rosaria Amato e sottolineato l’importanza del progetto e della famiglia a supporto gli studenti nei momenti di gioco ed infine Francesco Tantangelo, neo vice presidente engineering AbbVie a livello globale, che ha preso parte attivamente all’iniziativa #Accendiamoilrispetto fin dal suo esordio.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti