Anzio Waterpolis: confermato Lapenna, arrivano Gandini e Vassallo

anzio waterpolis

È tempo di mercato per l’Anzio Waterpolis che conferma il capitano Lapenna e chiude gli accordi per Gandini e Vassallo.

La società del presidente Damiani si prepara ad allestire una squadra di altissimo livello in vista della prossima stagione, reduce dei risultati positivi del campionato, interrotto con l’Anzio in testa al termine del girone di andata.

Cercando di lasciarsi alle spalle la lunga pausa dettata dall’emergenza Covid19, si riparte proprio dal capitano Federico La Penna, che sposa il progetto del Presidente Damiani per riportare la compagine nella massima serie. Atleta di indubbio valore, si è perfettamente integrato nelle logiche della società. Ha lasciato la serie A1 dopo tanti anni di militanza in società di altissimo livello come il Recco, dove ha vinto tutto. Un palmarés che lo incorona sei volte campione italiano con 5 coppa Italia vinte, 2 coppa dei campioni/Eurolega, 2 super coppa Len, 1 lega adriatica. Incoronato per due stagioni consecutive miglior giovane serie A, oltre a riconoscimenti nazionali come medaglia d’argento ai mondiali giovanili Long Beach 2007 e alla World League Firenze 2011, quarto posto al campionato europeo Eindhoven 2012. Alla Waterpolis sigla un progetto lungimirante nel tempo, con la nuova piscina in arrivo e una squadra che punterà a ripetersi nel campionato A2 come protagonista assoluta. Inoltre, c’è voglia e possibilità di far crescere tutto il settore giovanile per diventare un polo di eccezione nel panorama nazionale.

Sono estremamente orgoglioso di questo rinnovo, arrivato in un momento tanto difficile – commenta Federico Lapenna –  Ciò testimonia ancora di più la grande ambizione e voglia di raggiungere importanti obiettivi insieme. Ringrazio il presidente per la sua vicinanza e per la grande fiducia dimostrata, farò di tutto per ricambiarla. Un ringraziamento speciale va poi a Maurizio Mirarchi, persona per me fondamentale, sia per la sua vicinanza alla prima squadra, sia per l’accrescimento del mio bagaglio tecnico professionale nella formazione dei giovani. Ed infine – conclude – ci tengo a ringraziare i miei ragazzi e le loro famiglie, che sono e saranno ancora il vero motore della nostra società!

Un altro importantissimo tassello per la rosa del coach Mirarchi arriva con Gabriele Vassallo dalla Canottieri Napoli di A1. Un portiere esperto e talentuoso nonostante la sua giovane età di 27 anni. Un Palmares di tutto rispetto per un atleta che vanta diverse esperienze ai massimi livelli in nazionale e nelle selezioni nazionali giovanili dove ha vinto moltissimo. “Sono contento di essere approdato all’Anzio per fare parte di questo progetto – commenta il nuovo arrivato Vassallo – È stata una scelta difficile, ho riflettuto molto ma ho capito che l’Anzio era la scelta giusta per ripartire, migliorare, e tornare ai vertici di questo sport. Per me è importante migliorare e so che con Maurizio potrò fare un salto di qualità, che mi permetterà di ripropormi ai massimi livelli nel prossimo triennio olimpico. Il coraggio del presidente Damiani mi ha colpito – conclude – e ha messo il punto sulla mia decisione, per la quale ringrazio anche Massimo Baccini. Non vedo l’ora di iniziare, pieno di entusiasmo e voglia di rivalsa”.

Ancora un grosso colpo per la società che si è assicurata le prestazioni del centrovasca imperiese Cristian Gandini. Classe 1996, ultimi 2 anni alla Rari Nantes Salerno dove ha vinto un Campionato di A2 proprio contro la Latina pallanuoto ai rigori ed ha ben figurato durante il campionato di A1. Soddisfazione per il Presidente Damiani che ha raggiunto uno dei primi obiettivi prefissati per questo mercato. Gandini vanta diverse presenze nelle nazionali giovanili, mentre nelle ultime stagioni in serie A1 è stato al Bogliasco con 30 gol all’attivo e poi nel Torino 81, con 24 gol nella stagione. “Ringrazio il presidente, la dirigenza e il mister per avermi contattato per continuare il progetto ambizioso della società -commenta Gandini – Sono molto motivato e non vedo l’ora di riprendere gli allenamenti, conoscere i miei nuovi compagni di squadra e mettermi a disposizione del allenatore per accrescere ulteriormente il mio bagaglio tecnico. Spero di conquistare il cuore dei tifosi e di regalargli momenti indelebili, darò il 100% per raggiungere traguardi importanti”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCoronavirus, nessun nuovo caso positivo in provincia di Latina
Articolo successivoCentri estivi a Latina, tutti i dettagli nell’avviso pubblico
Francesca Milani
Laureata in psicologia dello sviluppo e dell'educazione, con un master in organizzazione e sviluppo del capitale umano in ambito internazionale, da anni si occupa di comunicazione. Nel 2014 è referente di progetto presso l'ufficio stampa del Comune di Latina. Dal 2015 cura la promozione sportiva, manifestazioni, organizzazione eventi e ufficio stampa. Adora scrivere, specializzata nella gestione delle piattaforme digitali e social, sviluppa la sua creatività anche in ambito grafico.