Cablaggio impossibile per la Provincia di Latina, schiarita in commissione

Raimondo Tiero

Bloccato per oltre tre anni il cablaggio della Provincia di Latina per mettere in rete le diverse sedi presenti nel centro urbano del capoluogo. La soluzione potrebbe arrivare entro la fine dell’anno.

E’ questa la novità emersa oggi nell’ambito della commissione Trasparenza del Comune di Latina convocata sull’argomento, come richiesto del consigliere Raimondo Tiero di Fratelli d’Italia. All’ordine del giorno “chiarimenti in merito all’utilizzo da parte dell’Amministrazione provinciale su accordo concessione diritti d’uso delle infrastrutture comunali”.

Di cosa si tratta? Semplicemente dell’autorizzazione chiesta dall’ente Provincia nel 2016 a poter usufruire dei cavidotti esistenti per la realizzazione della rete telematica per l’espletamento dei servizi provinciali. L’intento era quello di evitare ulteriori ferite alle strade del centro. Nel corso di un lungo tira e molla tra Provincia e Comune, che ha coinvolto anche i gestori delle linee, l’ente di via Costa si era preso anche l’impegno di realizzare a proprie spese la messa in posa di un ulteriore cavidotto, utile al Comune per il collegamento tra il teatro e la sede centrale.

Dopo una serie di rinvii della commissione Trasparenza, impossibilitata a trattare l’argomento richiesto da Tiero, per l’assenza preannunciata dell’ufficio preposto, oggi finalmente la schiarita.

Il dirigente del servizio comunale Decoro, Bellezza e Beni comuni, l’architetto Micol Ayuso, presente questa mattina in conferenza ha affermato di aver predisposto una delibera da sottoporre alla giunta per l’approvazione della concessione dell’utilizzo dei cavidotti da parte della Provincia, nelle more dell’approvazione di uno specifico regolamento che riordini questa materia. La proposta di delibera dovrà passare al vaglio della segreteria generale e dei pareri tecnici prima di essere votata dall’esecutivo. In quanto alla tempistica della conclusione dell’iter, la dirigente ha detto che per Natale la questione verrà risolta.

Nel corso del dibattito Ayuso ha anche affermato che il tratto Teatro-Comune che la Provincia si era impegnata a realizzare non servirebbe più poiché l’ente di piazza del Popolo avrebbe risolto diversamente con Open Fiber.

La seduta della commissione, presieduta dalla consigliera Matilde Celentano, si è conclusa con la programmazione dei prossimi lavori. All’orizzonte nuove puntate sul cimitero e il parcheggio dell’Oxer.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti