Circeo, Calisi e Magnanti danno vita al gruppo consiliare della Lega

Egidio Calisi e Luciano Magnanti

La Lega si piazza anche al Circeo con l’istituzione di un gruppo consiliare rappresentato da Egidio Calisi e Luciano Maganti.

I due avevano già aderito alla Lega nei mesi scorsi, contribuendo alla crescita del partito, guidato in provincia da Matteo Adinolfi, che aveva puntato proprio alle rappresentanze nei diversi Consigli comunali pontini. Un’operazione avvenuta prima delle elezioni provinciali, portando la Lega in via Costa, e prima delle elezioni europee, portando Adinolfi a Bruxelles. Un successo innegabile del Carroccio, per il quale si sono impegnati attivamente anche dei due consiglieri di San Felice Circeo. Ora Calisi e Magnati motivano la costituzione del gruppo consiliare affermando di ritenere giusto che “un tale consenso avesse una rappresentanza ufficiale anche nel Consiglio comunale” di appartenenza.

Ad annunciare l’iniziativa è stato Avanzino Capponi, coordinatore comunale della Lega – Salvini Premier: “Si tratta di un passo importante – ha detto – che potrà rappresentare un punto di partenza su cui contare per consentire agli elettori della Lega di essere rappresentati e un punto di riferimento, insieme con il Coordinamento locale, per chiunque volesse aderire alle iniziative politico-amministrative che verranno prese in futuro”.

L’ufficialità della costituzione del gruppo consiliare è contenuta in una pec indirizzata al presidente del Consiglio comunale di San Felice Circeo.

Ci teniamo a precisare che lasciamo il gruppo ‘Verso il Domani’ senza alcun contrasto con il suo capogruppo Eugenio Saputo al quale vogliamo riconoscere ancora una volta la stima e l’affetto che ci hanno portato, insieme, a combattere aspre battaglie sempre ed esclusivamente nell’interesse della nostra città. E dello stesso gruppo vogliamo continuare a portare avanti i punti programmatici che avevamo sottoscritto”, hanno aggiunto Calisi e Magnanti.

“La nostra posizione in Consiglio – sottolineano con forza i due consiglieri della Lega – sarà alla opposizione di un’amministrazione che in due anni di scelte dissennate, sta riportando il Comune sull’orlo del baratro finanziario, mentre non si mostra in grado di effettuare alcuna programmazione di sviluppo  economico, presa com’è dalla tutela dei soliti – conflittuali – interessi.”

LE VOSTRE OPINIONI

commenti