Cisterna, caccia ai furbetti del cassonetto: pronte le sanzioni

Caccia ai furbetti del cassonetto nel comune di Cisterna di Latina. Questa mattina la Polizia Locale e la Cisterna Ambiente hanno dato il via ad una campagna di controlli per la verifica del corretto conferimento dei rifiuti e sanzionare i trasgressori.

A tappeto tutto il territorio comunale con particolare attenzione nei punti in cui maggiormente si verificano accumuli di rifiuti fino a coprire i cassonetti per l’indifferenziato.
Tra queste vie ci sono sicuramente via Roma, via San Tommaso d’Aquino, via dei Tigli, via dei Lecci dove i cassonetti vengono svuotati anche tre volte al giorno, dunque ben oltre l’effettiva esigenza dell’utenza presente nell’area a cui è destinato il servizio.

Nonostante il servizio “rinforzato” di raccolta, i cassonetti continuano ad essere pieni e le buste o talvolta grossi sacchi, strabordano e giacciono anche a terra intorno ai cassonetti.

“Considerato il volume di rifiuti indifferenziati che si accumulano in alcune punti di raccolta distribuiti sul territorio – commenta il liquidatore della Cisterna Ambiente, l’avvocato Diego Cianchetti –  è evidente come a conferire siano anche cittadini serviti dalla raccolta differenziata porta a porta o con isola informatizzata. I controlli, dunque, vogliono disincentivare questa deprecabile condotta e indirizzare al corretto uso di un servizio attivo proprio in favore dei cittadini e a tutela dell’ambiente. Se è auspicabile che i nostri concittadini partecipino in modo corretto alla raccolta differenziata è del tutto inammissibile che a creare tali accumuli di rifiuti a cielo aperto siano coloro che risiedono nei comuni vicini e che per lavoro o altro raggiungono o percorrono Cisterna”.

Per disincentivare il mancato uso del porta a porta o delle isole ecologiche informatizzate, e per evitare l’abbandono incondizionato dei rifiuti da parte anche dei non residenti, dunque, sono partiti i controlli congiunti del personale della Polizia Locale e della Cisterna Ambiente che nella prima giornata hanno già elevato le prime sanzioni a partire da 100 euro a seconda della gravità riscontrata Ulteriori controlli sono previsti anche nei prossimi giorni, fanno sapere dal Comune.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti