Coronavirus, Ciolfi in quarantena: “Grazie per le manifestazioni di affetto”

Maria Grazia Ciolfi

Dopo due giorni di quarantena la consigliera comunale di Lbc Maria Grazia Ciolfi scrive un messaggio su Facebook ringraziando per la vicinanza e rassicurando anche sulle sue condizioni di salute.

“Grazie a tutti – ha scritto – per le tantissime manifestazioni di affetto e per il supporto emotivo che in questo particolare momento significano molto per vincere la solitudine ed anche quel po’ di paura che sebbene cerco sempre di allontanare, ogni tanto pensando e ripensando arriva. Ma sto bene e staro’ bene fino alla fine della quarantena

Seppure lontana da tutto e da tutti da oramai 48 ore, attraverso i racconti che arrivano dal piano di sotto dalle voci dei miei figli o di mio marito o dai racconti al telefono di amici e parenti, percepisco che la tensione in città per il virus è cresciuta, i timori sono causati inevitabilmente dalla paura verso qualcosa che purtroppo non si conosce quando siamo abituati a confrontarci sempre con realtà che governiamo perché conosciamo”.

E’ in quarantena Ciolfi, perché era di turno quando è entrato il primo paziente di Latina poi risultato positivo al test del Covid 19. Non sarebbe entrata direttamente a contatto con il 53enne, ma seguendo la procedura, è ora a casa dove resterà per le prossime due settimane. Poi lancia un invito per evitare isterie e allarmismi.

“E’ necessario mantenere la calma ed un atteggiamento determinato e responsabile ed eseguire con attenzione tutte le raccomandazioni fornite dal governo per ridurre le possibilità di diffusione del contagio cosi da limitare e sconfiggere l’epidemia e tornare il prima possibile alla normalità. Il pensiero più volte nel corso della mia giornata, che ora trascorre lentamente, è rivolto al paziente trasferito allo Spallanzani con l’augurio che possa stare bene al più presto”.