Domenica ricca di storie divine, il museo di Priverno apre alle famiglie

Una domenica ricca di storie…Divine”. Il museo archeologico di Priverno aderisce alla Giornata nazionale delle famiglie al museo con una visita speciale attraverso le testimonianze del sacro di Privernum romana e, in anteprima, novità archeologiche divine.

L’appuntamento è per domenica 13 ottobre.

Su una splendida lastra di marmo, donata al Sistema Museale di Priverno, dall’animo nobile del dottor Carlo Bernardi, si conserva un’iscrizione che parla degli avi di Privernum.
Erano cinque, erano liberti, ex schiavi, affrancati da genti romane ma che provenivano da Oriente e raggiungevano una certa fortuna a Privernum. L’iscrizione doveva essere posta su un sepolcro e il testo in italiano recita così: “Lucio Atellio Giocondo, liberto di Lucio, appartenente al collegio religioso dei serviri Augustali, curò la sepoltura per Aninia Zmyrna, liberta di Lucio, per Memmia Chlide, liberta di ….”

Se vuoi saperne di più prenota la tua visita guidata nello splendido gioiello del Museo Archeologico di Priverno. Ad accudire i bambini sarà una Dea, vestita di un chitone e un mantello, che porterà in mano una cornucopia poggiata su un tronco d’albero con attorcigliato un serpente.

Previste due visite guidate organizzate dalla Cooperativa Archeologia della durata di circa un’ora e mezza/ due, alle 11 e alle 16.

Il costo è di 5 euro a famiglia (massimo 4 componenti)

Per info: Musei archeologici di Priverno 0773912306 /3472330723
https://www.flipsnack.com/BF77DB7F8D6/depl-museo-arch.html

LE VOSTRE OPINIONI

commenti