Due giovani indiani armati di mazze arrestati dopo lungo inseguimento

Foto di repertorio

Non si fermano all’alt della Polizia e scappano, due giovanissimi indiani armati di mazze da baseball e sfollagente arrestati a Latina dagli agenti della Squadra Volante dopo un rocambolesco inseguimento iniziato in viale Le Corbusier e finito sulla Litoranea.

E’ accaduto questa mattina. I due, notati in atteggiamento sospetto, a bordo di una Fiat 600 all’intimazione di fermarsi si sono dati a precipitosa fuga; ne è nato un inseguimento per le vie della città, durante il quale i fuggitivi hanno posto in essere manovre pericolose anche per gli altri utenti della strada, provando più volte a speronare le Volanti. L’inseguimento, per circa 10 chilometri, si è concluso in via Litoranea, dove la vettura è stata bloccata. I due stranieri, appena 18enni, hanno anche tentato di dileguarsi a piedi, ma acciuffati hanno reagito provocando una colluttazione. Immediate le manette.

Entrambi regolari sul territorio italiano, sono finiti nelle camere di sicurezza della Questura, in attesa della direttissima per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Inoltre, sono stati denunciati in stato di libertà per porto di oggetti atti all’offesa.

Rinvenuti nell’auto e posti sotto sequestro due mazze da baseball e uno sfollagente in ferro, oltre a un coltello.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti