Europee, l’unica donna pontina candidata è di CasaPound. Si tratta di Cristina Iacovacci

Cristina Iacovacci

CasaPound-Destre Unite presente in tutte le circoscrizioni per il voto del 26 maggio alle europee e in lista per la circoscrizione Italia Centro (Lazio, Umbria, Marche e Toscana) Cristina Iacovacci, 45enne di Latina. Unica donna pontina a tentare la scommessa del Parlamento europeo, che per il movimento di destra a cui appartiene significa “Italexit”.

Casalinga, laureata in psicologia, attivista di CasaPound dal 2016, impegnata nel sociale con il servizio del Dillo a CasaPound, Cristina Iacovacci sarà protagonista il 12 maggio prossimo di un evento pubblico organizzato nel capoluogo pontino, presso la sede di viale XVIII Dicembre, 33. La sua candidatura sarà presentata dal segretario nazionale di CasaPound Simone Di Stefano, anche lui candidato alle europee, in tutte le circoscrizioni.

La quota rosa pontina rappresentata da Cristina Iacovacci è per Marco Savastano, referente del movimento di Latina, motivo di orgoglio perché “smentisce il concetto di legare CasaPound ad un ambiente machista”.

Intanto per Di Stefano il fatto che CasaPound sia presente in tutte le circoscrizioni alle europee è una bellissima notizia: “E’ un’altra battaglia vinta – aggiunge – che darà la possibilità a tutti gli italiani di votare per la libertà e l’indipendenza della nostra nazione, alla faccia di chi pensa che questa Unione europea abbia ancora possibilità di riscatto. L’unica cosa che dobbiamo dire a Bruxelles è ‘addio’. Ridateci i nostri soldi, il nostro oro e tenetevi immigrati, direttive gender e austerità”.

L’appuntamento a Latina con Di Stefano, il prossimo 12 maggio, sarà alle 19. CasaPound e i suoi candidati incontreranno i cittadini e i simpatizzanti del movimento.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti