Festa dell’Asparago Selvatico delle Colline Itrane, il 18 maggio appuntamento per buongustai

Itri celebra l’asparago selvatico. Avrà luogo, sabato 18 maggio, in piazza Pertini la settima edizione della Festa “Festa dell’Asparago Selvatico delle Colline Itrane” organizzata dall’associazione culturale “Lokomotiv Musik”. L’appuntamento è alle 20.30, per una serata di enogastronomia, cultura, tradizioni, musica e divertimento.

“Nonostante il numero ridottissimo di volontari impiegati e di nessuna disponibilità economica (per propria volontà l’associazione non richiede nessuna forma di finanziamento pubblico), si è giunti alla settima edizione – spiegano gli organizzatori -. La manifestazione nasce dalla volontà di valorizzare un prodotto del tutto spontaneo del nostro territorio, l’asparago selvatico, una liliacea e dunque appartenente alla stessa famiglia dei gigli e dei
mughetti. L’Asparago (dal greco aspharagos, a sua volta derivato dal persiano asparag, germoglio) era per gli antichi Romani un lusso gastronomico che non poteva mancare nei banchetti imperiali, nominato anche da Plinio il Vecchio nella sua opera ‘Naturalis Historia’”.

Ai fornelli Andrea Filosa, apprezzato chef locale, coadiuvato dal supporto tecnico e logistico di “Magie dei Sapori” di Antonio Iannella.

Il menu per palati sopraffini prevede: antipasto, primo piatto e secondo tutti rigorosamente a base di asparago raccolto nelle campagne itrane dai componenti dell’associazione, dai loro amici e dai loro familiari.

Durante la serata sarà possibile gustare altri prodotti locali e lasciarsi sedurre dall’intrattenimento dei gruppi musicali che parteciperanno alla contestuale rassegna musicale “SpauRock!”.

La locandina dell’evento, come sempre in chiave ironica, rende omaggio al genio di
Leonardo nel cinquecentenario dalla sua morte.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti