Fondi, bagnato di benzina chiede aiuto in ospedale: arrestato il vicino di casa

    Si presenta all’ospedale San Giovanni di Dio, a Fondi, in forte stato di agitazione e completamente bagnato di benzina. L’uomo era appena scampato ad un’aggressione che poteva finire in tragedia. Immediatamente è stata chiamata anche la polizia.

    Agli agenti il malcapitato ha raccontato che poco prima un suo vicino di casa, dopo averlo inseguito e insultato, era sceso dalla propria vettura con una tanica e gli aveva rovesciato addosso l’intero contenuto. L’aggressore avrebbe quindi estratto un accendino dalla tasca dei pantaloni, urlando: “Ora ti do fuoco proprio”, per poi aggiungere che nel corso della serata la vittima avrebbe ricevuto una “visita”, per spaventarlo.

    L’uomo è riuscito a fuggire proprio verso l’ospedale dove ha chiesto aiuto.

    Altri poliziotti sono intervenuti nel frattempo presso l’abitazione dell’aggressore, A.R. sono le sue iniziali, di anni 45, che è stato sorpreso con indosso solamente gli slip, intento a lavare gli indumenti indossati poco prima probabilmente per cancellare le tracce dell’agguato.

    Sono stati trovati anche l’accendino e la tanica che confermerebbero il racconto della vittima. Il 45enne è stato così arrestato e ristretto ai domiciliari. Le indagini proseguono anche per accertare le motivazioni del folle gesto. Non è da escludere che alla base dell’episodio ci siano vecchi dissidi di vicinato.