Formia, giovane accoltellato: vertice in Prefettura

Piazza della Libertà a Latina

Dopo l’aggressione al ragazzo 22enne di Formia, si terrà una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza anche per fare il punto sulla videosorveglianza.

Il prefetto di Latina Maurizio Falco ha convocato il sindaco Gianluca Taddeo insieme ai rappresentanti di polizia, Arma dei carabinieri, guardia di finanza, in una riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza dopo l’ultimo episodio di cronaca avvenuto a Formia, dove un ragazzo di 22 anni è stato accoltellato nella notte tra sabato e domenica nella zona della movida cittadina.

Il caso sarà discusso in prefettura con l’obiettivo di fare il punto, insieme alle forze dell’ordine e al primo cittadino, sulla sicurezza e sulle misure di prevenzione e controllo messe in campo in città, a partire dal funzionamento dell’impianto di videosorveglianza nelle zone critiche di Formia e nelle aree interessate dalla presenza di locali frequentati dai giovani. Le telecamere di sicurezza potrebbero essere fondamentali nella ricostruzione dei fatti e nell’identificazione dell’aggressore.

Secondo le informazioni raccolte dagli agenti di polizia del commissariato la violenta aggressione è scaturita da motivi banali, a causa di spruzzi di spumante che hanno raggiunto alcuni avventori seduti a un tavolo vicino a quello della vittima.

La reazione è stata spropositata. La lite è cominciata all’interno del locale e in un secondo momento, all’esterno, il 22enne è stato raggiunto da un fendente. Per il giovane 10 giorni di prognosi. L’aggressore è riuscito a scappare e ora la polizia ha avviato le indagini per identificarlo.