Forza Italia, a Latina il laboratorio Ialongo-Aurigemma

Presentato oggi dal capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Latina, Giorgio Ialongo, dal capogruppo in consiglio regionale, Antonello Aurigemma, dal consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, dal capogruppo a Bassiano, Giuseppe Fonisto, #laboratoriolatina.

Né una scissione né una componente ma la risposta alle esigenze dei territori.

“E’ arrivato il momento di aprire un dibattito serio in cui i temi siano coerenza, meritocrazia, crescita. Sono di Forza italia e non intendo in alcun modo lasciarla. Ma il cambiamento non è più rinviabile. Dobbiamo guardare al futuro puntando su regole chiare e certe per tutti. Questa città ha bisogno di una possibilità di uscire dall’impasse a cui l’attuale amministrazione l’ha condannata. Noi possiamo essere la risposta. Per questo – spiega Ialongo – organizzerò a settembre un incontro con tutti i capogruppo, aperto alle associazioni datoriali, alle imprese, alle forze sociali e ai cittadini per cominciare a discutere di un programma da presentare alle prossime amministrative“.

I temi della rivoluzione sono noti. Cambiamento, coinvolgimento, apertura all’esterno.

“Saranno anche gli stessi ma c’è una differenza sostanziale tra chi si limita a parlare e chi agisce. Mai come in questo momento – spiega Aurigemma – bisognerebbe ascoltare di più il territorio. Nessuno di noi prende voti nel collegio di Latina questo dimostra che l’ unica intenzione che abbiamo è quella di creare un punto di incontro. Molto spesso tante persone sono state mortificate perché non appartenenti a questo o quel club”.

Tutto parte dal risultato deludente su cui Forza Italia si attesta ormai da tempo.

“C’è una ragione ben precisa se siamo arrivati a questa fase di stallo, che ha portato tante persone ad abbandonare Forza Italia. Le elezioni si vincono quando c’è un programma condiviso e non quando c’è una persona. Forza Italia rappresentava il tessuto produttivo della città e la speranza di tante famiglie di dare un futuro ai propri figli. Alle ultime elezioni hanno vinto forze di protesta e non di proposta. Laboratorio Latina – conclude Aurigemma – vuole creare in questa provincia nuove opportunità, sia sotto il profilo economico che occupazionale oltre che formativo”.

Sulla stessa linea il capogruppo di Forza Italia a Bassiano.

“Non esiste futuro per noi in un soggetto altro  – interviene Fonisto – rispetto a Forza Italia. Ma oggi serve un partito nuovo nei metodi e nelle regole. Mi auguro che Toti domani non scappi con il pallone in mano”.

Del coordinatore regionale Fazzone non si fa cenno se non su domanda specifica.

vertici locali di Forza Italia non erano presenti all’incontro ma Ialongo sottolinea: “Nel rispetto che ho sempre avuto del partito e delle gerarchie ho messo al corrente Fazzone di questa iniziativa“.

“Ancora voglia di mettersi in gioco in questo partito. Evidentemente abbiamo, dico noi, perché le responsabilità quando si fa parte di una squadra vanno condivise come i meriti. Abbiamo un messaggio che non è lineare – spiega Ciacciarelli  – anche a livello nazionale. Stiamo portando avanti questo progetto politico all’interno di Forza perché vogliamo dare qualcosa ai cittadini e agli elettori”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti