Furti in appartamento: arrestati a Latina padre, figlio e cognato

Sono stati fermati a Borgo Podgora, a Latina, i componenti di una banda specializzata, secondo gli inquirenti, in furti in appartamento. I carabinieri di Fano, di Latina e dell’ottavo Reggimento Lazio, hanno colto nel sonno tre croati di origine rom: padre di 37 anni, figlio di 21 e il cognato di 33 anni.

L’arresto è stato eseguito su ordine di custodia cautelare emesso dal tribunale di Pesaro: sono accusati di aver messo a segno un furto in un appartamento abitato da una famiglia cinese il 14 ottobre scorso a San Sebastiano di Mondolfo (Pesaro Urbino).

In quell’occasione, grazie alla segnalazione di un cittadino alla stazione di Mondolfo, i carabinieri avevano proceduto all’arresto di un altro componente della banda che fungeva da “palo” mentre gli altri erano all’opera. L’uomo era comunque riuscito ad avvisare i compagni scappati nelle campagne dopo aver abbandonato l’auto e i documenti in un albergo di Fano.

Grazie all’attività di ricerca dei carabinieri di Fano è stato possibile individuare i presunti complici proprio a Latina. Il blitz è stato messo a segno nelle due abitazioni autonome lussuosamente arredate ad imitazione dei più noti clan romani.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti