Il bullismo non mi piace, a Roccagorga la lezione della Polizia di Stato

Si è conclusa con una lezione rivolta ai genitori la prima parte del progetto “Il bullismo non mi piace“, dedicato agli studenti delle seconde classi delle scuole medie Anna Frank e Leone XIII di Roccagorga e Maenza, promosso dal Comune di Roccagorga e finanziato dalla Regione Lazio.

La scorsa settimana, presso il teatro comunale di Roccagorga, il sovrintendente della Polizia di Stato Mauro Palombi ha conferito sugli aspetti normativi legati al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo e risposto alle domande dei genitori sui risvolti penali.

All’incontro hanno preso parte il vice sindaco Sante Tullio, l’assessore Alessandro Gigli, la professoressa Antonia Corvi, docente di lettere della scuola Anna Frank, e Rachele De Angelis, responsabile insieme a Luca Viani del format “Con il rap dico no al bullismo e al cyberbullismo”, rientrante quest’ultimo nel progetto insieme al corso “Come utilizzare i social network in modo intelligente”, tenuto da Rita Cammarone.

La seconda parte del progetto è stata programmata per settembre, all’avvio del nuovo anno scolastico, con il corso del fumetto sul bullismo insieme ad altri laboratori a tema.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti