Latina, accorpamento “bocciato”. Smeriglio: ascolterò ragazzi e genitori, agiremo per il meglio

Massimiliano Smeriglio

“L’accorpamento è contrario alle linee regionali in quanto creerebbe un istituto con indirizzi fortemente disomogenei per la diversa natura delle due istituzioni scolastiche (liceo classico e istituto tecnico). Si sottolinea inoltre la mancata acquisizione dei pareri favorevoli degli organi collegiali dei due istituti”. Questo in sintesi il “giudizio” della Direzione regionale del Lazio per la formazione, la ricerca, l’innovazione e il diritto allo studio sulla proposta contenuta nella delibera della Provincia di Latina, ovvero di unire il Dante Alighieri al Vittorio veneto di Latina, a cui va l’invito di trovare una soluzione al problema del sottodimensionamento scolastico dell’istituto tecnico. Suggerita la via dell’accorpamento del Vittorio Veneto o con Einaudi-Mattei o con Galilei-Sani.

Intanto il vice presidente della Regione Lazio, l’assessore Massimiliano Smeriglio con delega alla Formazione, ricerca, scuola, università e diritto allo studio ha fatto sapere di voler ascoltare la voce dei ragazzi e delle famiglie, mantenendo al centro dell’azione di governo il benessere dei cittadini: “Agiremo per il meglio”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti