Latina, doppia esposizione d’arte romena e italiana. Storia di amicizia

Artisti rumeni e artisti italiani, una lunga storia di amicizia“. E’ questo il titolo di una mostra di arte contemporanea che a partire dal 27 settembre sarà esposta a Latina, fino a gennaio 2020, su un doppio binario, presso la scuola elementare la Casetta della Musica di via Polonia e presso il liceo Grassi di via Sant’Agostino.

L’inaugurazione venerdì alle 17.30 presso la sede di via Polonia.

L’iniziativa si deve all’instancabile opera di comunicazione culturale sostenuta da Massimo Pompeo e Leonardo Faccioli, artisti laziali da anni impegnati nella creazione di circuiti internazionali d’arte. Importante contributo alla mostra è rappresentato dalla disponibilità di spazi e idee degli istituti scolastici Liceo Scientifico “G B Grassi” e  Comprensivo “Emma Castelnuovo” di Latina e alla collaborazione dell’associazione “Luigi Faccioli” di Roma.

La mostra presenta una panoramica dell’arte visiva degli ultimi decenni del secolo scorso e di promettenti giovani autori di questo terzo millennio. Le opere, pitture, disegni, incisioni, stampe, fotografie, rappresentano, oltre che un valore intrinseco, un grande segno dell’amicizia che lega idealmente artisti differenti e lontani in un progetto di divulgazione dell’arte e di sostegno alle iniziative in favore della produzione autoriale.

Il legame che permette ai numerosi artisti di trovarsi quasi con regolarità periodica nel capoluogo pontino permetterà di contare su una ingente donazione di opere che concorreranno alla raccolta di fondi per l’avvio della ristrutturazione della “Casa delle Carrozze”, complesso edilizio del centro storico di Latina che potrà ospitare mostre e laboratori d’arte. La “Casa delle Carrozze” sarà la sorella maggiore della Casetta della Musica che, grazie alla collaborazione tra l’istituto Comprensivo “Emma Castelnuovo” e l’associazione Casa Arte Scuola Civica di Musica, da circa quindici anni svolge un’azione di pedagogia sociale dell’arte e della musica.

La collezione che verrà esposta nei locali della Casetta è stata portata in Italia da Delia Brandusescu scultrice e docente di Design presso la Facoltà di Arte dell’Università di Arad e da Anamaria Șerban docente di Scultura presso la prestigiosa Università d’Arte di Timisoara.

Gli artisti presenti in mostra sono: Paola Abbondi, Alba Balestra, Linda Barkasz, Franco Berdini, Rita Angelotti Biuso, Maria Balea, Toni Bellucci, Marina Bindella, Tomaso Binga, Ornella Boccuzzi, Renata Boero, Mario Boldrini, Adrian Borz, Diana Bota, Elena Boțan, Delia Brândușescu, Angela Brignone Duckert, Donata Buccioli,  Francesca Cataldi,  Alfredo Celli,  Enrica Celli,  Carmine Cerbone,  Isabella Ciaffi,  Dan Cioca, Isabella Collodi, Bruno Conte, Primo Conti, Sandro Cordova, Marzia Corteggiani, Lucia Cristea, Ioana Croaciun Dobrescu, Horea Cucerzan, Maria Pia Daidone, Matteo D’Annibale, Luce Delhove, Concetta De Pasquale, Fiorella Diamantini,  Rossano Maria di Cicco Morra, Lucia Di Miceli, Bruno Di Pietro, Aurel Dumitru, Luigi Faccioli, Fernando Falconi, Venera Finocchiaro, Giorgio Fiume, Piero Fornai Tevini, Maria Furnea, Giorgio Galli, Annamaria Gelmi, Nino Giammarco, Stefano Giancola, Salvatore Giunta, Leo Guida, Claudiu Ionescu, Lăcramioara Ionescu, Ioan Kett Groza, Sofia Klemenco, Marianna Lanza, Ettore Le Donne, Liviu Leonte, Margherita Levo Rosenberg, Ovidiu Liber, Gabriella Locci, Veronica Longo, Călin Lucaci, Massimo Luccioli, Generoso Mancinelli, Ugo Manciocchi, Alberto Manzetti, Claudio Marini, Francesco Martelli, Luigi Menichelli, Elisa Montessori, Alessandro Monti, Gianluca Murasecchi, Giulia Napoleone, Angela Occhipinti,  Achille Pace, Giuseppe Panariello, Ștefan Pelmuș, Cristian Pentelescu, Sonia Peter, Massimo Pompeo, Piero Pompili, Ana Zoe Pop, Luca Popa, Nicolae Popa, Paola Pupillo, Adrian Sandu, Vasile Sandu, Placido Scandurra, Marilena Scavizzi, Marcello Scopelliti, Anna Seccia, Anamaria Șerban, Dumitru Șerban, Grazia Sernia, Franco Sinisi, Iosif Stroia, Leo Strozzieri, Edoardo Subiaco, Patrizia Talamo,  Annarita Testa, Ion Tițoiu, Dana Todor, Marcello Trabucco, Marco Trentin,  Ondina Turturica, Anna Uncini, Michael Wieczorek, Ruggero Zamponi.

La mostra potrà essere visitata fino a Gennaio con i seguenti orari:

Casetta della Musica: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16,00 alle 19,30 e su appuntamento chiamando ai numeri 3246881273 e 3284210828;

Liceo Scientifico Grassi tutti i giorni dalle ore 8,30 alle 14,30.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti