Latina, dormitori a cielo aperto in centro. Dossier fotografico di CasaPound

Riparo di fortuna davanti all'ex uscita di sicurezza del cinema Giacomini in via Costa

Via Don Morosini e via Costa a Latina ridotte a dormitori a cielo aperto“. Così Marco Savastano, referente di CasaPound Latina, al rientro da una passeggiata notturna per le strade del capoluogo pontino effettuata insieme ai militanti del movimento e documentata da immagini fotografiche.

“Abbiamo documentato – spiega Savastano – la situazione di degrado e abbandono in centro. Le foto mostrano le panchine lungo la Passeggiata Pertini, divenute proprietà di immigrati senza fissa dimora, e via Costa dove si è creato un bivacco con materassi e coperte. Tuguri veri e propri, dove la puzza di urina la fa da padrona”.

Savastano coglie l’occasione per sferrare l’ennesima “botta” all’assessorato ai servizi sociali.

“Ecco la ‘città dell’ accoglienza’ voluta da chi tifa ‘porti aperti’ – attacca -, una situazione ormai fuori controllo a pochi passi da piazza del Popolo. Ovviamente per i radical chic di Lbc basta chiamare il Pronto intervento sociale”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti