Latina, lite col coltello al bar. Denunce in serie della Polizia

Continuano incessanti i servizi di prevenzione e controllo voluti dal Questore Belfiore, nelle zone “calde” di Latina; questa volta le Volanti hanno attenzionato l’area circostante le autolinee e il quartiere Nicolosi, effettuando posti di controllo e sottoponendo a fermo per identificazione diverse persone.

In particolare nel primo pomeriggio di ieri., un equipaggio della Squadra Volante, ha fermato un algerino di 39 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo è stato bloccato mentre tentava di sfuggire al controllo in sella ad una bicicletta e sottoposto a perquisizione. Nella tasca anteriore dei pantaloni sono spuntati due involucri contenenti 12 grammi di hashish e per questo è stato denunciato.

Sempre ieri sera, un altro equipaggio della Squadra Volante, a seguito di segnalazione pervenuta alla linea 113 da parte di personale Cotral che avevano fermato una utente con titolo di viaggio non obliterato e che si rifiutava di fornire le proprie generalità, giunto sul posto ha bloccato la donna che vistosamente alterata ha cominciato a inveire e a oltraggiare i poliziotti. Condotta in ufficio ed identificata per cittadina italiana del ‘63, la stessa è stata denunciata in stato di libertà per oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità e interruzione di pubblico servizio.

Infine, sempre ieri sera, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto via Villafranca presso il Bar “Urban Cafe” per una segnalazione di una violenta lite tra due persone. I poliziotti appena giunti sul posto hanno notato, nei pressi del gazebo posto all’esterno del locale commerciale, la presenza di un coltello e di alcune tracce ematiche, nonché cocci di bicchieri rotti. Dopo aver acquisito alcune informazioni da un dipendente del bar, gli agenti hanno trovato nel bagno un extracomunitario ferito al volto. La persona fermata, accompagnata presso gli uffici della Questura, è stata identificata: ha riferito di aver avuto una lite per futili motivi, poi degenerata, con un altro cittadino nord africano, poi dileguatosi, di cui non sapeva fornire generalità.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti