Latina, non si ferma all’alt: polacco arrestato dopo inseguimento da brivido

Alta tensione ieri sera sul lungomare di Latina dove la Squadra Volante è riuscita a bloccare, e arrestare, al termine di un rocambolesco inseguimento, un cittadino polacco.

Gli agenti in servizio sul lungomare avevano notato l’uomo in atteggiamento sospetto, in sella ad un motociclo Tmax, e pertanto gli avevano intimato l’alt. Ma lui anziché fermarsi ha accelerato dandosi a precipitosa fuga. Ne è nato un inseguimento da parte della Polizia per le vie della zona litoranea durante il quale il fuggitivo ha posto in essere manovre pericolose ed azzardate anche per gli altri utenti della strada. Vista la pericolosità delle condotte poste in essere dal fuggitivo, gli agenti hanno tentato di bloccare il motoveicolo, ma l’uomo, nel tentativo estremo di darsi ad ulteriore fuga ha perso il controllo del mezzo andando ad urtale l’autovettura della Polizia, danneggiando la stessa e provocando lesioni guaribili in sette giorni ad uno degli operatori e procurandosi lesioni e contusioni a causa dell’impatto e della caduta.

In evidente stato di ebbrezza alcolica ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti etilometrici ed è stato accompagnato dagli operatori del 118 presso il Pronto soccorso per le cure del caso. L’uomo, risultato essere un 34enne polacco già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Sarà processato per direttissima.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti