Latina scalo, i residenti vogliono la zona a traffico limitata

    I residenti di Latina Scalo vogliono la ztl. L’idea di istituire una zona a traffico limitato è stata proposta al sindaco Damiano Coletta dal Presidio di Latina Scalo, un gruppo di persone del luogo che, dall’autunno del 2019, si propone di dare un contributo sostanziale al miglioramento della vita sociale di tutta la comunità del posto, attraverso l’ascolto, il confronto e la divulgazione di informazioni utili alle necessità dei cittadini.

    A febbraioè stato presentato al sindaco un documento contenente una serie di  problematiche rilevate nel territorio con relativa potenziale soluzione ricevendo un’apertura al confronto costruttivo. Il Covid purtroppo ha rallentato tutto ma il Presidio, a maggio ha sollecitato di nuovo l’amministrazione comunale aggiungendo una nuova proposta, ovvero  valutare la possibilità di istituire una mobilità sostenibile a Latina Scalo.

    Nello specifico è stata proposta l’istituzione di Zone 30 nei dintorni delle scuole, un anello ciclo pedonale nell’area centrale di Latina Scalo e una ztl serale nei fine settimana in piazza San Giuseppe.

    La ztl darebbe la possibilità a tanti cittadini di vivere questo ampio spazio in tutta tranquillità e sicurezza dando anche la possibilità alle varie attività produttive di incrementare le entrate dopo il blocco forzato dal Covid.

    “Il nostro modo di relazionarci con l’amministrazione comunale – ha detto Massimo Ferrari, uno dei componenti del Presidio Latina Scalo – è orientato verso il dialogo costruttivo attraverso la condivisione dei problemi e la proposta di idee e delle possibili soluzioni. Devo dire che abbiamo avuto un riscontro positivo. Vedremo cosa ci verrà proposto nell’incontro di giovedì. Certamente in una comunità giovane come quella di Latina Scalo queste iniziative vanno nella direzione di creare quel senso di comunità importante per una crescita culturale e sociale”.

    All’incontro di giovedì 30 luglio il presidio ha invitato tutte le attività produttive che operano all’interno della ztl e tutte le associazioni che fanno parte della rete “Cinema Enal Insieme per Latina Scalo”. L’incontro sarà aperto anche ai cittadini nel limite numerico previsto per lo spazio.

    L’amministrazione comunale sarà rappresentata dagli assessori di riferimento oltre che da alcuni consiglieri comunali. L’incontro si svolgerà all’aperto nel cortile dell’ex Cinema Enal e si raccomanda ai partecipanti di portare la mascherina e di attenersi alle misure anticovid.