Latina, un parcheggio tutto da spiegare. L’interrogazione

Per sapere se il parcheggio a ridosso dell’edificio che separa piazza del Popolo da piazzale dei Bonificatori in pieno centro a Latina è regolare, il consigliere Salvatore Antoci ci riprova con un’interrogazione sottoscritta anche dalla consigliera Nicoletta Zuliani.

Era marzo 2018 quando il consigliere Antoci, all’epoca ancora in maggioranza con Lbc, chiedeva, con una nota indirizzata all’ufficio Patrimonio e al comando della Polizia Locale, se le transenne poste a recinzione di uno dei due passaggi sotto gli archi fossero state autorizzate dall’amministrazione comunale e se potessero ritenersi legittime. Una domanda rimasta senza risposta per oltre un anno, tanto che ad aprile 2019, insieme a Zuliani, ha protocollato un’interrogazione consiliare che arriverà in aula domani, al question time delle 9.30.

I consiglieri che hanno sottoscritto l’interrogazione chiedono di conoscere in primis le ragioni per le quali alla nota di marzo 2018 non è seguita alcuna risposta.

Nell’interrogazione si legge che in uno dei due passaggi c’è un cartello indicante “proprietà privata”. Le auto in sosta, lamentano gli interroganti, sconfinano sulle aiuole impedendo la crescita del prato e danneggiando i cigli in cotto probabilmente risalenti all’epoca di Fondazione. Per queste ragioni chiedono di sapere se tutto ciò sia regolare, se le transenne che delimitano l’area in favore del parcheggio siano regolari o abusive e se siano in armonia con l’architettura circostante.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti