Rifiuti, pronta la “divisa” di ispettore ambientale per due dipendenti Abc. Sanzioni in vista per i trasgressori della raccolta differenziata

Roberto Lessio

Dieci ore di corso con verifica finale dell’ apprendimento didattico ed ecco formati due ispettori ambientali che vigileranno sul corretto conferimento dei rifiuti nel territorio del comune di Latina, applicando sanzioni ai trasgressori. A ricevere la qualifica, conferita con decreto del sindaco Damiano Coletta, sono stati i dipendenti dell’azienda speciale Abc Latina, gestore del servizio di igiene ambientale nel capoluogo, il 41enne Filippo Serra e la 40enne Gioia Manduzio. Entrambi, risultati idonei allo svolgimento dell’incarico dopo le lezioni impartite dalla Saip Formazione Srl, saranno di supporto alla Polizia Locale in particolare nell’attività di prevenzione, accertamento e controllo sul corretto conferimento dei rifiuti, nonché nella vigilanza sulla gestione della raccolta e sullo smaltimento dei rifiuti stessi. Potranno applicare sul territorio comunale sanzioni amministrative per abbandono sul suolo dei rifiuti e in tutti i casi di violazione di un’ordinanza o un regolamento del Comune in materia di conferimento dei rifiuti.

“L’esigenza di dotarci di tale professionalità nasce al fine di potenziare il servizio – afferma l’assessore all’Ambiente Roberto Lessio – e di concorrere alla difesa del paesaggio e alla tutela dell’ambiente nel territorio comunale. Tra i compiti che dovranno svolgere gli Ispettori ci sono anche l’attività informativa ed educativa dei cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata e la prevenzione nei confronti di quegli utenti che, con comportamenti irrispettosi del vivere civile, arrecano danno all’ambiente, all’immagine e al decoro della città”.

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti