Sezze, bilancio positivo per lo Sky Wine Setinum

Migliaia sono stati i visitatori che nello scorso weekend (25 e 26 agosto) hanno riscoperto scorci e vedute di una affascinante “Sezze antica” mentre degustavano un calice di buon vino. Può sembrare un’immagine nostalgica ma è avvenuto davvero nel cuore dei Monti Lepini in una piacevole atmosfera di fine estate.
Gli organizzatori hanno voluto sottolineare: “Con l’edizione SETINUM 2018 abbiamo avuto la conferma che un numero sempre maggiore di persone hanno piacere di scoprire caratteristiche e particolarità di prodotti di eccellenza. Avere la possibilità di conoscere questi tesori enogastronomici e coloro che li producono è un’esperienza straordinaria ed emozionante”.
Un pubblico molto qualificato di critici, degustatori ma anche tanti appassionati, hanno degustato le tante etichette di vini accompagnate da assaggi gastronomici di assoluta qualità.
Le aspettative sono state ampiamente soddisfatte ed i risultati della rassegna costituiscono un grande elemento di dibattito per l’auspicabile valorizzazione del ricchissimo Centro Storico di Sezze. Un percorso di degustazione inconsueto attraverso il Museo Archeologico, l’Auditorium di San Michele Arcangelo e Palazzo Rappini, ha messo in luce alcune delle bellezze storico-artisiche di una città che affonda le sue radici in un passato glorioso sia da un punto di vista culturale che produttivo.
Nella manifestazione si è parlato di VINUM SETINUM, quel nettare tanto caro all’imperatore Augusto e al poeta Plinio che durante l’epoca romana decantavano le qualità del vino proveniente proprio da questa precisa area geografica.
L’evento SKY WINE oltre a dar risalto alle aziende produttrici, è diventato anche il pretesto di diffondere cultura e far conoscere e rivivere luoghi così vicini ma tante volte sconosciuti.
L’idea di portare a SEZZE l’importante kermesse è stata di due giovani amministratori molto attenti al comparto agroalimentare: Federica Fiorini e Marzia Di Pastina. Il Sindaco Sergio Di Raimo e l’intera amministrazione comunale hanno accolto con grande entusiasmo e collaborazione il progetto di una manifestazione svoltasi all’insegna di grande qualità e professionalità.
Di particolare rilevanza sono stati i contenuti speciali, tra cui l’area “cooking show” allestita in Piazza del Pesce dove sono andati in scena le preparazioni di “piatti Setini” abbinati ai vini in rassegna, e la presenza dell’Istituto Alberghiero I.S.I.S.S. Pacifici e de Magistris di Sezze che con una decina di ragazzi eccezionali ha affiancato lo staff SKY WINE per uno stage formativo.
Una edizione SKY WINE quella Setina da incorniciare con lo sguardo rivolto al prossimo anno, ad altre proposte di arricchimento magari scoprendo qualche altro angolo nascosto di una città ricca di fascino.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti