Si tuffa in mare dopo il pranzo, tragedia a Sperlonga. Disposta l’autopsia

Mangia un panino per pranzo e si tuffa in mare: tragedia a Sperlonga in località Angolo. Morto un 55enne australiano, originario di Fondi: Sergio Carnevale. Disposta l’autopsia sul corpo; la salma è stata trasportata presso l’obitorio cimiteriale di Fondi.

L’uomo, entrato subito in difficoltà una volta entrato in acqua, è stato immediatamente soccorso dal bagnino della spiaggia in cui aveva scelto di andare al mare che lo ha riportato a riva.

Ma tutto si rivelerà inutile, compreso l’utilizzo del defibrillatore preso in prestito da uno stabilimento balenare vicino. In tanti si sono prodigati nei pochi minuti necessari al personale del 118, subito allertato, per giungere sul posto. Richiesta anche un’eliambulanza che purtroppo non ha risolto l’emergenza. Per oltre un’ora il personale sanitario ha tentato in tutti i modi di stabilizzare il 55enne per poterlo portare via dalla spiaggia. Ma l’uomo non ha reagito a nulla: portato fuori dall’acqua intorno alle 15.30 è deceduto alle 17.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, guidata dal luogotenente Salvatore Capasso, per i dovuti accertamenti. Sebbene tutto sia sembrato riconducibile ad una congestione, il Pm di turno ha disposto il sequestro della salma e l’esame autoptico che sarà effettuato con molta probabilità nella giornata di domani.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti